Emergenza suidi: il gruppo di minoranza chiede la convocazione del Consiglio Comunale

Venerdì, 18 Settembre 2015 03:22 Scritto da  Pubblicato in San Mauro C.
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il gruppo di minoranza “Protagonisti nel Territorio - Nicolosi Sindaco” ha indirizzato al Presidente del Consiglio di San Mauro Castelverde la richiesta di convocazione di un consiglio Comunale d’urgenza per affrontare con serietà e con proposte concrete la problematica dell’ormai sempre più crescente presenza dei Suidi nel territorio Comunale.

Il capogruppo di minoranza Giovanni Nicolosi, si è battuto con l’Amministrazione Azzolini per cercare di risolvere un problema che ha messo in ginocchio la fauna, la flora, le coltivazioni e gli allevamenti del territorio del Parco delle Madonie.

Sono proprio dell’anno scorso gli episodi che hanno visto vittime diversi capi di bestiame e di lì la dura battaglia portata avanti dall’allora amministrazione comunale che ha ottenuto nel giro di pochi giorni  un decreto d’urgenza dell’Assessore all’Agricoltura Regionale per poter abbattere i suidi nel territorio interessato fino al mese di gennaio 2015. Così si legge nelle motivazioni che hanno portato alla proposta di deliberazione: “A seguito delle numerose segnalazioni di danni subiti da nostri concittadini nelle loro proprietà, ad opera di specie animali selvatiche, più precisamente Suidi, specie animale che sta diventando molto aggressiva anche nei confronti dell’uomo, per il numero eccessivo di capi che popolano il territorio, basti pensare alla recente, tragica vicenda dell’anziano ucciso da un branco di questi animali nelle campagne di Cefalù e considerata la gravità del problema, l’indifferibilità di una presa di posizione forte e concreta da parte delle Amministrazioni Comunali, sulla scia delle iniziative intraprese dalle vecchie amministrazioni, di cui quella di San Mauro è stata pioniere, si prospetta la seguente proposta di mozione…” A tali motivazioni si aggiungono proposte concrete che i consiglieri di minoranza chiedono di adottare all’Amministrazione Minutilla: “1. Utilizzare tutte le risorse umani e materiali, necessarie per l’organizzazione di battute di abbattimento selettivo, prevedendo anche risorse nel costituendo bilancio previsionale 2015; 2. Chiedere alla Regione con estrema urgenza il rimpinguamento del fondo di risarcimento danni a persone e cose ad opera dei suidi; 3. Organizzare battute di caccia selettive e intensive coinvolgendo le forze locali, (Circolo Arci Caccia di San Mauro Castelverde, ecc.. ), essendo queste conoscitrici del territorio  maurino e delle abitudini di questi animali all’interno di esso; 4. Indirizzare il presente atto deliberativo a tutti i Comuni facenti parte del Parco delle Madonie ed all’Ente Parco delle Madonie, nonché ai comuni del messinese confinanti con il nostro territorio, affinché possano deliberare in merito e dare maggiore voce per la risoluzione veloce e definitiva del problema”.

I Consiglieri Murgia Sgrò, Drago e Marguglio e tutto il movimento che fa capo a Nicolosi ritengono che tale deliberazione sarebbe una prima risposta a quei numerosi cittadini che si sentono soli e inermi e spesso abbandonati anche dalle Istituzioni di fronte a una grave problematica che incide fortemente sui raccolti, e gli allevamenti e attendono risposta dal Sindaco e dal Consiglio tutto. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.