Gli sceicchi alla ricerca dell'oro bianco delle Madonie

Venerdì, 22 Maggio 2015 06:33 Scritto da  Pubblicato in Petralia Soprana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Le Madonie nel mirino degli sceicchi, attirati dall'oro bianco di Petralia. A rivelarlo con una nota la Salmit, società che opera nel settore dello sfruttamento di miniere.

I rappresentanti della società hanno incontrato proprio ieri, 21 maggio, a Doha imprenditori locali e provenienti anche dagli Emirati Arabi per un confronto per la definizione di una importantissima joint venture che possa sostenere investimenti in Sicilia per lo sfruttamento delle risorse del sottosuolo per l’estrazione di salgemma a Petralia.
La Salmit, società operante nel settore dello sfruttamento di miniere, annuncia di avere già avviato le istanze presso gli uffici regionali e l’Ente Minerario interessato, per ottenere il permesso di ricerca.
L’accordo di ieri potrebbe avere risvolti occupazionali importanti visto che l'accordo prevede l’obbligo di destinare ingenti somme di denaro per tale scopo, con particolare preferenza per i residenti nel comprensorio delle Madonie e nel comune di Petralia.
Gli Sceicchi avrebbero inoltre assunto l’impegno, ove l’iniziativa dovesse andare a buon fine e la Regione Sicilia dovesse rilasciare i permessi e le autorizzazioni richieste, di voler destinare una quota degli utili prodotti ad un fondo da destinarsi per Opere di Pubblica Utilità.
La riunione si è conclusa con il formale invito da parte dei rappresentanti della Salmit agli Sceicchi presenti, a venire in Sicilia per visitare l’area in cui dovrebbe essere svolta l’attività.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.