Le strutture balneari si incontrano con la Capitaneria di Porto

Mercoledì, 29 Aprile 2015 07:52 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nella giornata di ieri 28 aprile il Capo dell’Ufficio Circondariale Marittimo e Comandante del Porto di Termini Imerese, Dario Di Perna ha incontrato i titolari delle strutture balneari presenti sul territorio di competenza e comprendente i di comuni di Pollina, Cefalù, Lascari, Campofelice di Roccella, Termini Imerese e Trabia.

 

La riunione è stata convocata al fine di trattare argomenti inerenti la sicurezza dei bagnanti connessa con la gestione delle attività turistico-balneari e contestualmente analizzare eventuali problematiche, criticità e spunti di riflessione proposti dagli stessi esercenti.

Il Capitano Di Perna ha sottolineato l’importanza di una corretta attività di informazione e prevenzione finalizzata al raggiungimento dei più elevati livelli di sicurezza della balneazione in favore degli utenti del mare.

Nell’occasione è stata presentata la nuova ordinanza balneare n° 04/2015 emanata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Termini Imerese in data 15.04.2015 e consultabile all’indirizzo www.guardiacostiera.it/terminiimerese.

L’ordinanza balneare costituisce infatti lo strumento normativo con cui l’Autorità Marittima competente per territorio, disciplina tutti gli aspetti legati alla sicurezza dei bagnanti, con indicazione degli obblighi ricadenti in capo ai gestori degli stabilimenti balneari, nonché delle amministrazioni comunali per le spiagge libere, chiamati ad assicurare e garantire, in favore dell’utenza, un adeguato servizio di assistenza e salvamento.

Si è trattato anche di tutela del territorio e di rispetto della normativa inerente l’utilizzo del Demanio Marittimo che, si ricorda, nella Regione Siciliana è gestito direttamente dall’Assessorato Territorio ed Ambiente, unico soggetto titolato ad esprimere la volontà dell’Ente.

Il comandante Di Perna, dando la propria disponibilità ad un confronto aperto e disponibile con i concessionari, ha chiesto loro di manifestare eventuali spunti di riflessione e considerazioni utili a migliorare la qualità dei servizi offerti, ha poi ribadito che nei prossimi giorni saranno intensificati i controlli lungo tutto il litorale di competenza tesi a verificare il rispetto delle prescrizioni introdotte con l’ordinanza balneare nonché il controllo della regolarità delle rispettive concessioni demaniali.

L’iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo da parte dei gestori convocati che hanno risposto all’appello con la loro partecipazione numerosa, attiva ed interessata.  

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.