70° anniversario Liberazione. Il programma dell'Anpi

Giovedì, 16 Aprile 2015 12:10 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)
In occasione della celebrazione del 70° anniversario della Liberazione, l'Anpi, l'Associazione nazionale partigiani d'Italia, sezione di Termini Imerese, ha preparato un fitto programma di iniziative, che coinvolgeranno alcune scuole della città e del comprensorio, oltre che i cittadini e le istituzioni, e che culmineranno ovviamente con la cerimonia ufficiale del 25 aprile.
Oggi a Caccamo, presso il Liceo delle scienze umane, gli alunni presenteranno la sintesi del lavoro di studio e ricerca condotto nei mesi scorsi, coordinato dalla loro docente Rosaria Minà e curato dai volontari dell'Anpi. Martedì 21 aprile, a partire dalle 9.30, invece, al cinema Eden di Termini Imerese, gli alunni di alcune scuole superiori della città (Licei classico e scientifico, Istituto commerciale), insieme a quelli del Liceo delle scienze umane di Caccamo, esporranno i loro lavori di studio svolti in proposito, mentre giovedì 23 e venerdì 24 aprile, dalle ore 17.30 presso l'ex aula consiliare di piazza Duomo (la cosiddetta "cammara picta"), saranno presentati due libri: giovedì "Testimonianze partigiane" di Angelo Sicilia, una ricerca sui partigiani dell'isola; venerdì "Il gigante controvento" di Gino Pantaleone, una biografia per documenti dello storico e studioso della mafia Michele Pantaleone. Sabato 25 aprile, alle ore 9.30, in piazza 25 aprile, nella parte bassa della città, accanto l'ufficio postale, cerimonia ufficiale di deposizione di una corona di alloro per onorare i partigiani, i deportati e le vittime della dittatura nazifascista, ma soprattutto per ricordare e fare memoria della Liberazione, a 70 anni dal suo accadimento. Saranno presenti, accanto all'Anpi, le autorità civili e militari, le associazioni culturali, combattentistiche e d'arma, le scuole. Infine, il 7 maggio, alle ore 9.30 ci si sposterà a Castelbuono, dove presso il locale Liceo classico gli studenti metteranno in comunione con la cittadinanza i loro lavori sulla Liberazione, curati insieme all'Anpi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.