Imbrattato il murales di Slargo Peppino Impastato

Domenica, 22 Marzo 2015 21:32 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ieri era stato rifatto il murales presente in Slargo Peppino Impastato con l'aiuto dei bambini della Scuola Primaria. La manifestazione in occasione della Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, era stata organizzata dall'associazione ATI (Antiracket Termini Imerese), insieme con Legambiente (sezione Termini Imerese), la Banca del Tempo Himerense, il Comitato per la tutela dell'ambiente, della salute e del sociale e un gruppo di mamme e di papà.

Il muro è stato ripulito dai precedenti disegni e decorato con una scritta e parole contro la mafia e per la legalità.
Stamattina purtroppo il murales è stato imbrattato con la scritta "la resina ti cresima" e un disegno.
A denunciare l'accaduto la Legambiente di Termini Imerese sul suo profilo facebook "tutto ciò è durato veramente poco, nemmeno un giorno, poiché certe "persone" hanno deciso di lasciare anche la loro firma rovinando il lavoro con scritte e disegni veramente stupidi fuori luogo - si legge sul profilo fb -.  Vorremmo porgervi le nostre congratulazioni per aver rovinato il lavoro amorevole e significativo di quelli che sono stati anche dei bambini. Così facendo avete ottenuto ben due cose: la risata dei vostri amici altrettanto stupidi ma anche il disprezzo di una città intera. Siete stati irrispettosi sia verso i bambini e verso la gente che ha deciso di dare un senso a una strada chiamata così, sia verso chi è morto per la vostra libertà e per la vostra vita combattendo il cancro della mafia. Saremmo lieti di sapere chi è stato, e se tu che hai contribuito a questa porcata stai leggendo, abbi il coraggio di commentare. Del resto se ti sembra una cosa corretta non avrai problemi a difenderla, altrimenti significa che sei un vergognoso codardo".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.