Neonata ritrovata da un clochard dentro un cassonetto

Lunedì, 24 Novembre 2014 13:21 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Stamattina verso le 11,25 al 112 è arrivata la chiamata di due signore, che richiedevano un immediato soccorso, in merito al rinvenimento di un neonato abbandonato in un cassonetto.
Le due donne, passando per via Ferdinando Di Giorgi a Palermo, sono state fermate da un clochard che, mentre rovistava tra i rifiuti di un cassonetto posto a ciglio strada, si è accorto della presenza di una neonata avvolto in un lenzuolino, posto all’interno di un borsone di colore rosso.

L’operatore della Centrale Operativa dei Carabinieri ha diramato tempestivamente la nota a tutte le auto in servizio, per i soccorsi e contestualmente informava i sanitari del 118 per un immediato intervento.
Anche se i soccorsi sono stati tempestivi, dopo che il corpicino della neonata, ancora viva, è stato trasportata in ambulanza, presso il reparto di neonatologia dell'Ospedale Civico, dove è però morta per sopraggiunte complicazioni.
Sul luogo del ritrovamento, sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia Palermo San Lorenzo, del Nucleo Radiomobile e della Sezione Investigazioni Scientifiche che hanno transennato la zona per eseguire i rilievi tecnici di competenza.
Nel cassonetto, i Carabinieri hanno ritrovato inoltre all’interno del borsone rosso, una scarpa da adulto ed un paio di forbici, presumibilmente utilizzate per recidere il cordone ombelicale. Al momento non si sconosce la nazionalità del neonato, poiché completamente cianotico.
I Carabinieri, fanno appello a tutta la cittadinanza a collaborare alle indagini, comunicando se abbiano notato la presenza di persone sospette aggirarsi nei pressi di via Ferdinando Di Giorgi, mentre si disfacevano di un borsone rosso. Sono in corso indagini.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.