Petralia Sottana approva il bilancio di previsione 2014

Venerdì, 14 Novembre 2014 10:48 Scritto da  Pubblicato in Petralia Sottana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Consiglio Comunale di Petralia Sottana ha approvato il bilancio di previsione 2014 con il voto convinto della maggioranza che sostiene la Giunta del sindaco Santo Inguaggiato.

 

Un voto consapevole che, a partire dalle tappe politiche e istituzionali per la predisposizione dello schema di bilancio, ha riconosciuto, nei vari e argomentati interventi in sede di approvazione del documento politico-finanziario, gli sforzi dell’Amministrazione Comunale, la quale, seppur in una gestione in dodicesimi, ha saputo tenere in equilibrio i conti salvaguardando la spesa sociale e i servizi alla persona da una parte e puntando agli investimenti per lo sviluppo e la crescita, dall’altra.

L’assistenza domiciliare agli anziani e il sostegno alle famiglie con disabili potranno fare affidamento sulle risorse comunali ma altresì sulla integrazione con le azione della legge 328/2000 e sul progetto Home care premium ex INPDAP rivolto ai pubblici dipendenti e ai loro familiari (Petralia è comune capofila per l’area che comprende i distretti socio sanitari di Petralia e Termini).

Una strategia per integrare risorse di diversa provenienza per finanziare lo stesso progetto che l’Amministrazione comunale rivendica come esempio di buona amministrazione e capacità di cercare provvidenze per i cittadini oltre i trasferimenti dello stato, sempre più esigui, e quelli della regione.

Il sostegno al diritto allo studio viene potenziato attraverso l’aumento dei contributi per migliorare l’ambiente scolastico e l’offerta formativa continuando a garantire servizi fondamentali quali la mensa scolastica per il tempo pieno e il trasporto per gli alunni di tutti i gradi di istruzione.

Viene incrementato il capitolo per la manutenzione del vasto patrimonio del Comune oggetto di un piano sistematico per garantirne decoro e sicurezza e per inserirlo nei progetti di promozione e sviluppo del comune nell’ambito del più complessivo sforzo portato avanti dalle istituzioni e dalle forze socio-economiche del territorio per la crescita delle Madonie.

Tra gli interventi di manutenzione spicca lo stanziamento di oltre 200.000 euro per il rifacimento del tetto della piscina comunale, crollato ad appena 10 anni dall’inaugurazione, per puntare alla riapertura di un servizio richiesto dal comprensorio e che nei progetti di sviluppo punta contemporaneamente sulla missione sportiva e di utilizzo del tempo libero e su quella della riabilitazione come struttura al servizio dell’ospedale e della medicina del territorio.

Discorso a parte merita il capitolo opere pubbliche la cui incidenza sul bilancio non si può valutare in un semplice bilancio annuale ma deve abbracciare un arco temporale più ampio.

In tal senso, a partire da una rigorosa revisione del programma triennale delle opere pubbliche e dal suo continuo aggiornamento, l’Amministrazione comunale in questi anni ha svolto un lavoro di monitoraggio continuo sui bandi regionali, nazionali e comunitari ed è riuscita a cogliere tutte le opportunità di finanziamento offerte per un valore complessivo di oltre 20.000.000 di euro tra progetti per i quali è stato chiesto il finanziamento, opere già finanziate e opere i cui lavori sono in corso di realizzazione che vanno dagli impianti per la produzione di energie da fonti rinnovabili agli impianti sportivi e culturali, dalle manutenzioni e la messa in sicurezza del territorio agli interventi di recupero del centro storico.

“Non posso nascondere il mio rammarico per avere dovuto operare in dodicesimi fino ad oggi, causa di disagio e incertezza per l’Amministrazione, per gli uffici e per i cittadini - dichiara il Sindaco Santo Inguaggiato- ma esprimo contemporaneamente anche la soddisfazione per il risultato finale: un bilancio che supera l’ottica difensivistica e la dimensione tecnica, comprensibili nei periodi di crisi e che punta, invece, al miglioramento e alla qualificazione dei servizi e alle realizzazione di opere importanti per lo sviluppo e la crescita di Petralia nel contesto delle Madonie”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.