Fiat-Grifa Termini Imerese. Il consigliere Sinatra M5S: "Sindaco si dissoci da questa ennesima presa in giro"

Lunedì, 03 Novembre 2014 15:58 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(2 Voti)

Gli operai salgono sui tetti dello stabilimento ex Fiat e lo occupano dopo essersi riuniti in assemblea. Il Ministero dal canto suo convoca un tavolo per il prossimo 10 novembre. Mancano meno di due mesi alla fine dell'anno, periodo entro il quale dovrebbe avvenire, secondo il verbale sottoscritto dalle parti durante l'ultimo tavolo al Mise, la cessione del ramo d'azienda da Fiat a Grifa, e se il passaggio non andrà a buon fine per gli operai non resterà che il licenziamento già annunciato nelle settimane scorse con l'invio delle lettere da parte di Fiat.

Il consigliere Cinque Stelle Manuela Sinatra, dopo i risvolti di oggi e le dichiarazioni del primo cittadino Salvatore Burrafato, ha dichiarato: "All'ultimo consiglio comunale dissi al Sindaco che in quanto "garante" della vertenza Fiat, doveva fare luce, quella luce in fondo al tunnel più volte annunciata. Una luce che però era priva di un piano industriale e finanziario. Da consigliere aspetto ancora il documento relativo all'ultimo incontro al Mise. Oggi non vedo luci, io di mio non le ho mai viste, ma proprio per le tenebre che presto caleranno forse l'unico atto da garante che può fare è dissociarsi da questa ennesima presa in giro. Non accetto che le mie parole vengano delegittimate da slogan come "gufare" o "siete contro i lavoratori", nessuno sano di mente può volere il male per la propria comunità".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.