Nota prefettizia su infiltrazioni mafiose. Polemica Lapunzina-La Rosa

Mercoledì, 22 Ottobre 2014 19:52 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)

Continua la polemica sulla presunta nota prefettizia che sarebbe arrivata al comune di Cefalù riguardo il pericolo di infiltrazioni mafiose nell'ambito dell'assegnazione di lavori pubblici.
A darne notizia era stato il quotidiano La Repubblica. Secca era stata qualche giorno fa la smentita del primo cittadino Rosario Lapunzina che aveva escluso categoricamente di aver ricevuto alcuna nota dal Prefetto a riguardo.

Oggi risentita la risposta del sindaco al consigliere Ncd La Rosa che ha chiesto di consultare l'elenco delle Pec pervenute al comune per escludere definitivamente l'arrivo della missiva prefettizia. "Il Consigliere La Rosa ci crede così spregiudicati da occultare una PEC proveniente dalla Prefettura? Evidentemente, nella sua formazione, avrà incontrato politici capaci di simili espedienti - tuona Lapunzina sul suo profilo facebook -. Vuole l'elenco delle PEC pervenute al Comune negli ultimi 40 giorni ? Dubito che possa trovare notizie su lavori pubblici “proibiti”.
In compenso, si sarà aggiudicato l'appalto dei buchi nell'acqua. Non c'è che augurargli buon lavoro".
Incredulità manifesta il consigliere alle affermazioni del sindaco ritenendo più che legittima la sua richiesta di trasparenza definendo la risposta del primo cittadino "scomposta e nervosa".
"I politici che frequento io - spiega La Rosa - non hanno mai occultato nulla ma, soprattutto non sono abituati a gettare le loro responsabilità in capo ad altri. Dal Sindaco ci saremmo attesi un operazione di verità piuttosto che il tentativo mal riuscito di sfuggire all'unica domanda che la città gli pone perché fortemente preoccupata: è vero, come dice la stampa, che al comune la mafia ha provato ad infiltrarsi? Se è così, cosa sta facendo in concreto per evitare che ciò accada? E qualora non fosse vero quanto letto dai giornali, cosa pensa di fare il Sindaco nei confronti di chi ha diffamato gratuitamente il nostro comune? Quanto poi agli appalti dell'acqua rinvio al mittente simili primati è egli, infatti, l'esperto in grandi manovre sull'acqua, lo ha dimostrato sia in veste di pompiere sia di ingegnere idraulico ma sopratutto come esperto in amministrazione che, come tutti vedono quotidianamente, fa acqua da tutte le parti. Detto questo se il Sindaco ha la coscienza a posto non potremo fare altro che dirgli..."Saro stai sereno"..".
Stasera si prevede un consiglio comunale infuocato nella cittadina normanna.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.