Lapunzina smentisce: " Mai ricevute note prefettizie sul rischio di infiltrazione mafiose"

Domenica, 19 Ottobre 2014 14:17 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina smentisce con una nota ufficiale la notizia trapelata dalla stampa di una nota prefettizia sul rischio di infiltrazioni mafiose nelle procedure di affidamento di lavori pubblici.

In molti hanno chiesto a gran voce la convocazione di un Consiglio Comunale nella cittadina per discutere del tema.
"Lunedì mattina, chiederemo lumi a S.E. il Prefetto, per comprendere il senso della notizia pubblicata venerdì sulla edizione Palermo del quotidiano La Repubblica - ha dichairato il primo cittadino -. Tuttavia, intendo, da subito, rilevare come la notizia di stampa, tutta da confermare, parli, per l'appunto, di un ipotetico “rischio”, senza fare alcun riferimento a circostanze delittuose realmente verificatesi, che, come tali, sarebbero oggetto, non di informativa, quanto di indagini. Non sottovaluto, affatto, la pericolosità del fenomeno mafioso e la sua capacità di infiltrazione. Mi sento, comunque, di escludere che, almeno nel recente passato, ciò possa essere avvenuto nella nostra Città, quantomeno, con la acquiescenza di pezzi dell'apparato pubblico".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.