Gangi aderisce al fondo immobiliare Borghi più belli d'Italia per la realizzazione di alberghi di lusso

Martedì, 04 Febbraio 2014 13:49 Scritto da  Pubblicato in Gangi
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il consiglio comunale di Gangi ha deliberato l'adesione al progetto nazionale per la costituzione del Fondo immobiliare dei Borghi più belli d'Italia. Un’iniziativa per la costituzione di un Fondo immobiliare unico, dove i “Borghi” aderenti possono conferire immobili storici sottoutilizzati per la trasformazione in alberghi/residenze alberghiere di lusso. L’idea è di realizzare un circuito turistico ricettivo di alto livello. Un’opportunità per il rilancio turistico, la valorizzazione dei luoghi, la creazione di una sorta di brand unico e la realizzazione di un resort a 5 stelle luxury.

 

Il Comune di Gangi ha aderito al Fondo con un bene immobile sito, nel cuore del centro storico, in via Vittorio Emanuele.

Lo schema di convenzione deliberato dal consiglio comunale, prevede che alla società Borghi Servizi & ambiente Srl per l'attività di coordinamento e supervisione, in caso di buon esito del progetto, sarà riconosciuta una percentuale del 15% delle quote del fondo attribuite al Comune.

“Un progetto ambizioso – ha detto il sindaco Giuseppe Ferrarello – su 100 solo 34 accederanno al progetto finale, in caso di esito positivo potrebbe diventare un importantissimo volano di sviluppo per tutto il territorio, una iniziativa tesa a valorizzare la nostra incantevole cittadina incentivando il turismo e la fruizione del nostro patrimonio artistico e naturalistico in un settore quello dell’extralusso di nicchia. Un’importante opportunità di sviluppo - ha concluso il primo cittadino - che potrebbe creare nuovi occupati e senza costi diretti per le nostre casse”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.