Il sindaco Battaglia scrive a babbo Natale ma gli risponde l'opposizione

Domenica, 22 Dicembre 2013 15:33 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)
Tempo di lettere di Natale a Campofelice di Roccella. A inaugurare questa "tradizione" il sindaco Battaglia che, qualche giorno fa, ha fatto pervenire ai propri concittadini i suoi particolari auguri con una lettera indirizzata a babbo Natale. In essa il primo cittadino si augura di poter rispettare gli impegni assunti in campagna elettorale, garantendo i servizi senza dover aumentare i tributi, ma lamenta anche i tagli nazionali e regionali agli enti locali che stanno mettendo a dura prova i bilanci comunali.
Chiede a babbo Natale di ricordare a se stesso e ai propri collaboratori l'importanza dell'impegno e del ruolo assunti dopo le elezioni nei confronti dei propri concittadini e ringrazia le autorità civili e militari, commercianti, artigiani e cittadini per l'impegno e il sostegno quotidiano. A risopondere l'opposizione in due lettere dai contenuti sostanzialmente simili, scritte da Giuseppe Di Maggio (assessore designato della lista Campofelice nel cuore) e lo sfidante a sindaco Giulio Giardina. In esse i due esponenti politici fanno notare al sindaco come, a loro avviso, dal suo insediamento, non abbia realizzato quanto previsto dal programma e chiedono di non addosare la colpa sugli altri. Giardina dal canto suo chiede al sindaco di prendere consapevolezza di quello che secondo l'opposizione è il fallimento della politica intrapresa dall'attuale amministrazione e di agire di conseguenza per il bene del paese. Sembra prorpio che il clima natalizio abbia 'infiammato' i cuori della politica campofelicese. Campofelice deve aspettarsi un caldo inverno? (in allegato le tre lettere citate)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.