Lavori di bonifica nel Parco Archeologico di Himera

Giovedì, 25 Luglio 2013 00:31 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ieri sono stati avviati i lavori di bonifica e messa in sicurezza riguardanti l’area adiacente il Museo Archeologico di Himera, interessata dal movimento franoso. Tale intervento si è reso necessario perché nelle scorse settimane era stato segnalato un ulteriore aggravamento della frana a ridosso dell’edificio che ospita il museo, per cui si è ritenuto di dover coinvolgere il Genio Civile di Palermo.

A seguito di un sopralluogo effettuato dai tecnici del Genio Civile, era stato confermato lo stato di pericolosità della zona. Per evitare che il movimento franoso potesse impedire il regolare traffico di auto nella zona e il relativo isolamento del Parco Archeologico di Himera è stato emesso quasi in via immediata, un provvedimento di “somma urgenza”. Il sopralluogo è stato effettuato a cura dell’ing. Manlio Munafò del Genio Civile di Palermo e la relativa perizia è stata finanziata dal Dipartimento Regionale Infrastrutture che ha autorizzato i lavori lo scorso mese di giugno 2013. La somma prevista per i lavori è pari a € 200.000,00. La realizzazione delle opere è stata affidata dal Genio Civile di Palermo alla ditta Pianostrada di Marineo. La Protezione Civile con il comando di Polizia Municipale interverranno per quanto di rispettiva competenza. Nelle scorse settimane l’area contigua all’Antiquarium è stata interessata da un movimento franoso (nella foto) che ha riversato sull’asse stradale terriccio e massi che hanno ostruito parzialmente il transito. La Polizia Municipale ha pertanto, emesso una specifica ordinanza che ha regolamentato il transito dei mezzi e dei pedoni. Tale ordinanza è stata anche integrata da un’attività costante di monitoraggio dell’evoluzione del movimento franoso da parte del gruppo comunale di Protezione Civile di termini Imerese. Subito dopo in modo congiunto, l’Amministrazione comunale di Termini Imerese e la Direzione del Parco Archeologico di Himera hanno promosso iniziative ed incontri nei confronti della Regione Siciliana al fine di richiedere ogni opportuno intervento urgente che riuscisse a ripristinare la piena fruibilità del Museo mettendo in sicurezza l’intera area. Oltre all’intervento in corso di esecuzione è stato altresì interessato il Dipartimento regionale della Protezione Civile comunale per realizzare, in tempi brevi, un attraversamento alternativo che possa garantire comunque l’accesso all’Antiquarium di Himera. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.