La chiesa Maria SS. della Misericordia diventa parte del Museo Civico

Domenica, 07 Aprile 2013 17:28 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono stati consegnati alla ditta Cristaudo Angelo di Acireale i lavori di “Sistemazione di nuovi spazi museali nella chiesa di Maria SS. della Misericordia. Il progetto approvato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali, prevede l’integrazione della ex chiesa al complesso museale, attraverso un collegamento fisico tra gli edifici.

Altri interventi previsti sono l’eliminazione dell’umidità nella chiesa, opere di restauro e recupero delle decorazioni architettoniche, la realizzazione di arredi che consentano l’esposizione degli arazzi, l’impianto di condizionamento dell’aria all’interno della chiesa, la progettazione del sistema di illuminazione della cappella di San Michele e della sala Pinacoteca, oltre a vari lavori manutentivi al Museo storico”. Gli edifici oggetto dei lavori sono tre: il Museo storico, la chiesa di San Michele Arcangelo che faceva parte di un antico ospedale ed è composto da due elevazioni in un edificio perpendicolare alla via Mazzini costruito nel 1478, la chiesa di Santa Maria della Misericordia costruita intorno alla fine del XV° secolo che presenta all’interno fatture di particolare pregio, con le sue statue di stucco. L’edificio non presenta gravi problemi di dissesto, tranne quelle determinate dalle infiltrazioni di acqua. La chiesa sarà collegata al Museo grazie a un passaggio che esisteva già, attraverso la ri-modulazione di una scala in acciaio e legno, oltre al ruolo espositivo l’edificio sarà utilizzato per svolgere, occasionalmente, piccole conferenze. Per la sistemazione degli arazzi è prevista la realizzazione di arredi in listoni di legno che faranno da supporto all’esposizione degli arazzi stessi tale da garantire una sufficiente distanza sia dalle pareti che dal pavimento. Inizialmente era prevista la dismissione dell’altare dell’abside, ma poi si è deciso di mantenerlo. Previsto anche il restauro degli stucchi delle statue e degli affreschi presenti nella Chiesa. Il nuovo spazio espositivo accoglierà i numerosi quadri che in passato ne hanno abbellito le pareti, secondo la più opportuna collocazione espositiva. L’importo contrattuale dei lavori è pari ad € 217.809,97. Il Direttore dei Lavori e Coordinatore alla sicurezza in fase esecutiva è l’Architetto Antonio Callari, che ha anche elaborato il progetto esecutivo. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.