Pagamento della tarsu: arriva il chiarimento richiesto all’Amministrazione comunale

Giovedì, 17 Gennaio 2013 10:52 Scritto da  Pubblicato in Castelbuono
Vota questo articolo
(0 Voti)

Alcune settimane fa il gruppo consiliare L'Ulivo per Castelbuono, aveva segnalato la necessità che l'Amministrazione chiarisse che nessuna sanzione ovvero nessun aggravio di interessi potesse gravare sui contribuenti che volessero pagare la bolletta della Tarsu in un'unica soluzione entro la scadenza del 31 luglio 2013, cioè quella dell'ultima rata nel caso di pagamento rateizzato.

La conferma è arrivata nel corso della seduta del Consiglio comunale tenuto lo scorso 14 gennaio, quando il capogruppo Fiasconaro ha risollevato la questione, dopo aver registrato il persistente silenzio dell'Amministrazione. L'Amministrazione, nel convenire con la posizione sostenuta dal gruppo consiliare L'Ulivo per Castelbuono ha giustificato l'assenza di una posizione ufficiale e pubblica, con la necessità, per ragioni di cassa, di riscuotere le somme quanto prima.

“Su detta necessità, scrive il capogruppo consiliare Giuseppe Fiasconaro, noi potremmo pure essere d'accordo con l'Amministrazione, ma bastava semplicemente dirlo in maniera chiara e trasparente: è possibile pagare entro il 31 luglio, tuttavia facciamo appello ai cittadini che possono e desiderano venire incontro alle esigenze di cassa del Comune, di pagare la Tarsu quanto prima. Siamo sicuri che dai cittadini sarebbe stato maggiormente apprezzato. D'altra parte, è notoria la dimostrazione di gran parte dei cittadini castelbuonesi di volere pagare quanto dovuto nei termini previsti. I nostri concittadini non appartengono certamente a quella categoria sotto i riflettori dei media in queste settimane, per aver contribuito a mettere in crisi il sistema della raccolta dei rifiuti, non versando la Tarsu ai Comuni”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.