A seguito dell’avvenuta decadenza dei vincoli preordinati alle espropriazioni e verificato l’attuale stato della pianificazione urbanistica generale e particolareggiata a Termini Imerese, l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Totò Burrafato, ha disposto l’avvio per la progettazione della variante del PRG. Le zone oggetto della progettazione sono quelle urbane e immediatamente esterne (Bragone, Calcasacco, Caracoli). Sono escluse la zona A del centro storico e l’area portuale. Accertata dall’Amministrazione comunale l’inadeguatezza degli uffici comunali all’espletamento dell’incarico di progettazione, il Comune intende affidare l’incarico a professionisti esterni.

Pubblicato in Termini Imerese

Nel momento in cui l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Totò Burrafato, ha disposto l’avvio per la progettazione della variante del PRG che esclude la zona A del centro storico e l’area portuale, il consigliere comunale Mario Sacco, con una lettera aperta al primo cittadino imerese, sollecita l'amministrazione comunale tutta a prendere in mano e discutere il Piano Regolatore del Porto (PRP) di Termini Imerese considerandolo strettamente legato alla Variante del PRG che il Consiglio comunale si appresta a discutere e al Piano Strategico Territoriale (PST).

Pubblicato in Termini Imerese