Nozze di alluminio per lo chef Natale Giunta al suo decimo anno di presenza nella celebre trasmissione televisiva della Rai “La Prova del Cuoco”.

Pubblicato in Termini Imerese

Lo Chef Natale Giunta organizza all’interno del suo ristorante una cena di beneficenza per le persone colpite dal terremoto che ha raso al suolo un intero paese portando devastazione e morte.

Pubblicato in Area metropolitana

Passata in giudicato la condanna di Giovanni Rao e Maurizio Lucchese, i due estorsori dello chef Natale Giunta. 

Pubblicato in Termini Imerese

I carabinieri indagano su un'intimidazione subita dallo chef Natale Giunta a Palermo. La scorsa notte qualcuno ha preso a colpi di mazza la porta della cucina del ristorante Castello a mare. Appena alcune settimane fa i bagni del locale erano stati danneggiati a colpi di bottiglia.

Pubblicato in Comprensorio

La Corte d'Appello, ha confermato la sentenza di condanna degli imputati accusati di avere tentato un'estorsione allo chef palermitano Natale Giunta. Ai tre è stata riconosciuta l'aggravante di aver favorito la mafia. Sei anni la condanna per Antonino Ciresi: sarebbe stato lui a chiedere a Giunta di pagare il pizzo quando lo chef gestiva la società di catering Ng Service.

Pubblicato in Termini Imerese

Al boss di Porta Nuova in carcere Giovanni Di Giacomo e al fratello Giuseppe, ucciso lo scorso 12 marzo non era andato giù il fatto che Natale Giunta, chef famoso per la sua partecipazione al programma La Prova del Cuoco di Rai1, avesse denunciato e fatto condannare i suoi estorsori. Per questo i due fratelli avevano progettato nuove ritorsioni.

Pubblicato in Termini Imerese
Sabato, 15 Marzo 2014 11:04

Pizzo chef Natale Giunta. Tre condanne

Il gup Giuliano Castiglia ha condannato a sei anni Antonino Ciresi per tentativo di estorsione aggravata; Giuseppe Battaglia a quattro anni e Alfredo Perricone a due anni e otto mesi, entrambi per tentativo di estorsione semplice.  Il pubblico ministero Caterina Malagoli aveva chiesto la condanna a sette anni di carcere per Ciresi e sei anni ciascuno per Perricone e Battaglia con l'accusa di tentativo di estorsione, minacce e danneggiamenti ai danni dello chef Natale Giunta, noto per la sua partecipazione alla trasmissione televisiva La Prova del Cuoco
Pubblicato in Termini Imerese

Il noto chef termitano Natale Giunta, che con la sua denuncia ha portato all'arresto dei propri estorsori, costituitosi parte civile insieme ad Addiopizzo nel processo che vede come imputati Maurizio Lucchese e Giovanni Rao, oggi ha testimoniato in aula contro i suoi presunti estorsori raccontando nei dettagli le intimidazioni e le richieste subite.
Il cuoco siciliano reso famoso dalla nota trasmissione di cucina di Rai1 La Prova del cuoco, fa parte della rete di consumo critico “Pago chi non Paga” fondata dal movimento palermitano.

Pubblicato in Termini Imerese