I Militari del Nucleo Investigativo dei Carabinieri e del G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Palermo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Palermo, Dott. Ziino, su richiesta dei magistrati della DDA che coordinano le indagini sulla parte orientale della città, nei confronti di due soggetti ritenuti responsabili di estorsioni aggravate dal metodo mafioso commesse nei confronti di un’azienda di trasporti per conto terzi da e per l’estero, operante nel centro di Palermo.

Pubblicato in Area metropolitana