Soggiornano per quasi una settimana presso uno dei più rinomati alberghi cefaludesi, l'Hotel Baia del Capitano in c.da Mazzaforno, lasciando un conto insoluto di più di 2.300 euro comprensivo di pranzi, cene, aperitivi ed extra consumati al bar.

Pubblicato in Cefalù

Sono stati momenti di “evasione”, tutt’altro che innocenti, quelli che si era concesso, ieri mattina, all’interno di un supermarket un uomo che doveva trovarsi a casa agli arresti domiciliari.

Pubblicato in Area metropolitana

L’episodio è accaduto nei pressi di un Pub conosciuto del centro storico di Cefalù dove un palermitano quaranteseienne ed un cefaludese di trentasettenne anni, insieme ad un loro terzo amico, si erano attardati per consumare tre bottiglie di prosecco, per un costo complessivo di 65 euro.

Pubblicato in Cefalù
Una giornalista quarantunenne e il suo compagno trentasettenne, entrambi palermitani, dopo sei giorni e sei notti presso una nota struttura alberghiera di Cefalù si dileguano senza pagare. E’ accaduto a Cefalù sul finire del mese di agosto ma si apprende soltanto adesso dopo che il locale Commissariato, cui i gestori della struttura alberghiera si erano rivolti, ha individuato con certezza gli autori di questa “bravata”, forse dovuta anche alla crisi economica che evidentemente non sta risparmiando neanche alcune categorie professionali. Ad essere frodato è stato l’Hotel “Riva del Sole”, una delle strutture alberghiere più note della cittadina normanna, situata a due passi dal centro storico sul lungomare “Giuseppe Giardina”.
Pubblicato in Cefalù