Un nuovo sito megalitico della “Petra della Madonna” a Valledolmo, che risulta essere completamente sconosciuto. Strutture che sembrano appartenere al periodo preistorico: un betilo/menhir ed una struttura domenica. Una lettura di un complesso di relazioni architettoniche e di allineamenti territoriali significativi che sembra orientare verso un luogo di culto molto antico, la cui sacralità è ancora percepibile e presente nel “genius loci”.

Pubblicato in Valledolmo