Termini Imerese, si ricorda il sacrificio del partigiano Francesco Bova Conti, fucilato dalle SS il 14 dicembre 1944

Lunedì, 02 Maggio 2022 16:18 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’Associazione 25 Aprile di Termini Imerese, in collaborazione con il Liceo Scientifico “Nicolò Palmeri”, il giorno 5 Maggio 2022 dalle ore 12 alle ore 14, presenterà il progetto “Morire per un’idea di libertà”,

presso l’Auditorium della scuola. Il progetto ha come argomento il sacrificio del partigiano termitano Francesco Bova Conti, fucilato dalle SS il 14 dicembre 1944 a Sabbiuno di Paderno in provincia di Bologna (nella foto la lapide posta sul luogo dell’eccidio), a soli 27 anni, insieme ad altri partigiani, anche più giovani, nella lotta contro la dittatura nazifascista.

Il progetto ha come obiettivi quello di far conoscere quanto sangue sia costata la liberazione dalla dittatura fascista in Italia usando, come esempio, la figura del giovane partigiano di Termini Imerese, città che conta numerosi partigiani e internati militari, che così si vogliono ricordare. Inoltre sottolineare la provenienza dei valori etici, sociali, culturali della democrazia, poi descritti e coniugati nella Costituzione Italiana e presentare la figura e la storia di Francesco Bova Conti. Infine far assimilare ai giovani i valori dell'antifascismo in questo periodo storico, così difficile da attraversare e pieno di strumenti tecnologici, che permettono la diffusione e la propaganda di ideologie pericolose per la democrazia, per il rispetto dei valori umani e di solidarietà.

Un video accompagnerà la descrizione dei luoghi dove si è perpetrato l’eccidio, e si soffermerà sulla figura e sulla breve vita di Francesco Bova Conti. Gli alunni presenti parteciperanno ad una discussione sui valori della Resistenza, dalla quale scaturisce la Costituzione italiana, e sulla società di Termini Imerese, nel periodo della Seconda Guerra mondiale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.