È morta a Palermo la principessa Adelina Notarbartolo di Sciara

Domenica, 14 Giugno 2020 08:56 Scritto da  Pubblicato in Sciara
Vota questo articolo
(0 Voti)
Si è spenta a Palermo la principessa Adelina Notarbartolo di Sciara, nel corso degli anni venne definita da Vittorio Nisticò, direttore del Giornale L'Ora di Palermo, la "Principessa Rossa".
A darne notizia è l'Ansa che la ricorda come: "una donna impegnata con una sua identità ben definita. Docente di Procedura civile presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'ateneo palermitano era molto stimata dai colleghi e dagli allievi. Le sue lezioni erano gremite di ragazzi. Molti si rivolgevano a lei per avere consigli sul loro futuro professionale e sulla tesi. Affabile, generosa, ironica - continua Ansa - la professoressa Notarbartolo aveva il dono di essere molto colta ma, soprattutto semplice, capace di empatia. La stessa generosità con cui aveva cresciuto i tre figli Luna, Emiliano e Lucrezio e che riservava anche agli amici". La principessa Adelina era sposata con i senatore Michele Figurelli, appartenente al PCI in prima battuta per poi aderire al gruppo Sinistra Democratica - l'Ulivo. La Notarbartolo apparteneva ad una delle più illustri famiglie nobili siciliani che vanta organi medievali con importanti contributi alla vita sociale, politica e religiosa dell'isola, essa però apparteneva al ramo dei principi di Sciara e Castelreale dopo che Filippo Notarbartolo Cipolla, pari di Sicilia, conseguì per decreto regio di Carlo II di Spagna nel 1671 il titolo di principe del feudo di Sciara "con facoltà di popolare il territorio". 
Giovanni Azzara

1 commento

  • Link al commento Giuseppe Scaglione Domenica, 14 Giugno 2020 10:11 inviato da Giuseppe Scaglione

    Lapidare
    Una Gattoparda che vivea la vita
    Un cor Nobile se n´é Ita.
    Cosí si suole quando si invecchia
    Ma or coi suoi Avi fará la cerchia

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.