Le Associazioni in difesa del patrimonio culturale e paesaggistico, contro il Disegno di Legge in esame all’ARS

Giovedì, 11 Giugno 2020 01:07 Scritto da  Pubblicato in Sicilia
Vota questo articolo
(0 Voti)

Un forte fronte di Associazioni ambientaliste, e gli Ordini degli Architetti di Palermo e Catania, si oppone al Disegno di Legge che contiene disposizioni in materia di Beni culturali e di tutela del paesaggio, in esame in V Commissione Cultura dell’ARS.

In difesa del patrimonio culturale e paesaggistico, dissentono con decisione e con voce corale contro uno strumento normativo che mira a depotenziare le Soprintendenze e cancellare di fatto la tutela paesaggistica. Un tentativo di riforma legislativa caratterizzata da una scarsa conoscenza non solo della normativa nazionale di settore, ma anche di quella regionale.
La Conferenza si terrà domani, giovedì 11 giugno, alle ore 17,00, a Palermo, presso la sede del circolo ‘ARCI Tavola Tonda’, ai Cantieri Culturali alla Zisa, in via Paolo Gili, 4. L’incontro, coordinato dal giornalista Giuseppe Bianca de ‘La Sicilia’, è aperto a tutti coloro che vogliono dire la propria opinione su questo ennesimo tentativo di colpire gli strumenti e le norme di tutela e salvaguardia del nostro patrimonio culturale.
Un forte fronte di Associazioni ambientaliste, e gli Ordini degli Architetti di Palermo e Catania, si oppone al Disegno di Legge che contiene disposizioni in materia di Beni culturali e di tutela del paesaggio, in esame in V Commissione Cultura dell’ARS. In difesa del patrimonio culturale e paesaggistico, dissentono con decisione e con voce corale contro uno strumento normativo che mira a depotenziare le Soprintendenze e cancellare di fatto la tutela paesaggistica. Un tentativo di riforma legislativa caratterizzata da una scarsa conoscenza non solo della normativa nazionale di settore, ma anche di quella regionale.
La Conferenza si terrà domani, giovedì 11 giugno, alle ore 17,00, a Palermo, presso la sede del circolo ‘ARCI Tavola Tonda’, ai Cantieri Culturali alla Zisa, in via Paolo Gili, 4. L’incontro, coordinato dal giornalista Giuseppe Bianca de ‘La Sicilia’, è aperto a tutti coloro che vogliono dire la propria opinione su questo ennesimo tentativo di colpire gli strumenti e le norme di tutela e salvaguardia del nostro patrimonio culturale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.