Nasce “Musea” per mettere in rete l’inestimabile patrimonio culturale del comprensorio imerese e madonita

Sabato, 31 Agosto 2019 20:52 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

Diciannove realtà museali delle alte e basse Madonie raccolte in un unico circuito dal nome evocativo: “Musea”. Una rete capace di mettere insieme gran parte dell'inestimabile patrimonio artistico – culturale del comprensorio imerese e madonita.

Un unico logo, non a caso a forma di alveare, per rendere riconoscibile e facilmente rintracciabile ogni unità museale aderente alla rete “Musea”.
Il progetto, promosso dalla Sosvima, dovrebbe partire entro il mese di dicembre avvalendosi di contribuiti europei. La scorsa settimana a Collesano si è tenuto il primo incontro informativo al fine di far conoscere meglio i dettagli del progetto ai referenti dei musei aderenti. Coordinatori del progetto saranno Adriana Scancarello e Giuseppe Genchi. L'attivazione della rete “Muesa” prevede come primo passo l'introduzione e la diffusione di una speciale “destination card” che oltre a regolare le modalità ed i prezzi di accesso alle strutture museali aderenti alla rete, comprenderà anche l'offerta di servizi aggiuntivi presso strutture ricettive, aziende, ristoranti, esercizi convenzionati. In programma anche l'ammodernamento della rete museale attraverso l'introduzione di nuove tecnologie e apparati tecnologici capaci di ottimizzare la fruizione quali di un QR-Code sui beni culturali mobilitati dalla rete e la fornitura di 10 tablet per ogni museo, sui quali verranno caricati – nella fase iniziale – le 10 eccellenze presenti in ogni museo e di un “all-in-one”, attraverso il quale sarà concretamente raccontato ed illustrato il patrimonio culturale ricompreso nella rete. Tutti i contenuti saranno resi disponibili in quattro lingue ( IT, FR, IN, TE).
La Destination card, consentirà dunque – come anticipato – di organizzare e pianificare un offerta integrata di servizi e di attrazioni. Sul fronte dei servizi si punterà a mettere in rete l’offerta ricettiva esistente a partire dalle realtà aggregative maggiormente rappresentative agenti sia sul fronte dell’offerta ricettiva alberghiera che di quella extralberghiera. 
Questo l'elenco dei musei aderenti alla rete:
1) Museo Civico di Castelbuono
2) Museo Naturalistico Minà Palumbo di Castelbuono
3) Museo Civico di Castellana Sicula
4) Museo Civico Guarnieri di Caltavuturo
5) Museo Targa Florio di Collesano
6) Rete Museale Palazzo Sgadari di Gangi
7) Museo delle Madonie di Geraci Siculo
8) Museo Naturalistico Scelsi di Gratteri
9) Museo Trame di Filo di Isnello
10) Museo Civico etnoantropologico Giovanna Bellomo di Montemaggiore Belsito
11) Museo Civico della memoria del presente di Petralia Soprana
12) Museo Civico Comunale Collisani di Petralia Sottana
13) Museo della Manna di Pollina
14) Museo Archeologico di Polizzi Generosa
15) Museo Etnoantropologico di San Mauro Castelverde
16) Museo Archeologico di Sciara
17) Museo Fondazione Mandralisca di Cefalù
18) Museo Civico Romano di Termini Imerese
19) Museo virtuale della memoria collettiva di Lascari
Santi Licata

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.