Calamita nella statuina di padre Pio per fregare l'Enel. Denunciati

Sabato, 05 Agosto 2017 09:02 Scritto da  Pubblicato in Sicilia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Se l'inventano proprio tutte per non pagare la luce, anche coinvolgendo i santi.
E' accaduto ad Alcamo, in provincia di Trapani, dove i Carabinieri hanno "pizzicato" due commercianti che erano riusciti a frenare il conteggio della luce consumata da parte del contatore Enel, inserendo dentro la statuina di padre Pio un magnete, che riusciva ad alterare il funzionamento del contatore, risparmiando sulla bolletta. I due commercianti sono stati denunciati così alla procura della Repubblica di Trapani per furto aggravato di energia elettrica.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.