Impianto Ecox a Termini. Il Tar ha deciso sulla sospensiva

Martedì, 13 Giugno 2017 12:47 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(1 Vota)
Niente sospensiva cautelare per l'impianto di compostaggio che la società Ecox vorrebbe realizzare nella zona industriale di Termini Imerese.
Lo ha deciso il Tar Palermo l'8 giugno, sulla base del ricorso presentato dal comune. I giudici amministrativi non hanno ritenuto che ci fossero le condizioni giuridiche e di pericolo immediato per concedere la sospensiva cautelare della realizzazione dell'impianto, come chiesto dal legale dell'ente locale. Ciò non significa però che Ecox abbia già vinto, perché il giudizio proseguirà ora per il merito, cioè per decidere sulla possibilità e fattibilità di realizzare un impianto di compostaggio dei rifiuti nell'area industriale a ridosso della città, di un supermercato, di altri insediamenti produttivi ed abitativi, così come contestano le associazioni ambientaliste ed i cittadini riuniti in comitato civico no Ecox.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.