L’Accademia degli industriosi di Gangi consegna 44 borse di studio e assegna il premio Centineo

Martedì, 24 Gennaio 2017 00:02 Scritto da  Pubblicato in Gangi
Vota questo articolo
(0 Voti)

A Gangi, nell’aula consiliare di palazzo Bongiorno, sono stati consegnati i premi dell’“Accademia degli industriosi”, la borsa di studio rivolta a studenti meritevoli che frequentano la scuola secondaria di primo e secondo grado, i corsi di alta formazione artistica-musicale e il premio speciale “Premio speciale di laurea Giuseppe Andrea, Santi e Ettore Centineo”, per lauree in scienze politiche, ingegneria, architettura e filosofia.

Per il prestigioso premio Accademia degli industriosi, voluto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Ferrarello, che prende il nome dall’antica Accademia nata nel Settecento e fondata dai fratelli Bongiorno, sono stati premiati 44 studenti che durante l’anno scolastico e accademico 2015/2016 si sono distinti per particolari meriti curriculari (nella foto). A ricevere il premio in denaro e attestato sono stati, per la scuola secondaria di primo grado: Francesco Li Pira, Roberta Lovecchio, Federica Pane; per la scuola secondaria di secondo grado: Tania Alfonso, Giuseppe Barberi, Giovanna Domina, Maria Alda Domina, Elena Duca, Anna Gallina, Arianna Inguaggiato, Adele Migliazzo, Maria Grazia Picone, Cataldo Puglisi, Ivan Alberto Salerno, Maria Chiara Sferruzza; per l’università: Francesca Alaimo, Roberto Alaimo, Daniela Blando, Mariarosa Cammarata, Irene Cascio, Sofia Cascio, Serena Ferrarelli, Alessia Mocciaro, Marialda Seminara, Ilenia Spallina, Francesca Tedesco, Bartolomeo Minutella, Giuseppe Nasello, Gandolfo Scialabba, Maria Santa Seminara, Santo Vazzano, Valeria Barreca, Paolo Cordua, Giorgia Manetta, Irene Minutella, Marina Nasello, Caterina Alfonso, Maria Concetta Barreca. Premio anche ai neo dottori: Salvatore Bracco, Santo Alongi, Antonio Carmisano, Aldo Maddio, Andrea Duca e Enrico Sauro. Per il “Premio speciale di laurea Giuseppe Andrea, Santi e Ettore Centineo” voluto dal figlio Giuseppe, che ha proposto di istituire all’interno del concorso dell’Accademia degli industriosi, una sezione speciale riservata a laureati scienze politiche, ingegneria, architettura e filosofia impegnandosi a finanziare il premio a ricevere, una somma in denaro di 300 euro ma anche antichi documenti e manoscritti, sono stati quattro laureati per la magistrale: Alessandro Scancarello, Aldo Maddio, Santo Alongi, Antonio Carmisano; per tre per la triennale: Gandolfo Scialabba e Alessio Fazio. A premiare gli studenti, il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello, il presidente della BCC Nicolò Blando, l’assessore Maria Rosaria Vena e Giuseppe Centineo. A rappresentare l’Accademia degli Industriosi Francesco Paolo Pinello e Salvatore Farinella.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.