Rinvio a giudizio dell’ex Consigliere comunale PD Volante per voto di scambio. L’accusa: garantiva l’interessamento del sen. Lumia

Mercoledì, 21 Dicembre 2016 10:16 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(4 Voti)

Avviso di conclusioni indagini per l’ex consigliere comunale del PD di Termini Imerese Giuseppe Volante, propedeutico del rinvio a giudizio.

Era stato il primo degli eletti nelle elezioni nel partito democratico alle amministrative di due anni fa ma per la Procura avrebbe promesso posti di lavoro in cambio di voti. Volante si era dimesso a seguito di una perquisizione nella sua casa e la sua iscrizione nel registro degli indagati. Gli inquirenti termitani gli contestano nove presunti episodi di voto di scambio. C’e di tutto in quell’elenco: posti di lavoro, vincita di bandi, somme di denaro per la spesa, fino alla promessa di trasferimenti tramite l’interessamento del senatore Giuseppe Lumia del PD (suo referente politico) per un agente di Polizia giudiziaria e per un maresciallo dei Carabinieri. Volante appoggiava la candidatura a sindaco di Totò Burrafato ed era candidato in coppia con Angela Campagna, anch’ella eletta ed attualmente Presidente del Consiglio Comunale di Termini Imerese. Ma nessuno dei due risulta al momento indagato. Adesso si andrà a processo dove il legale di Giuseppe Volante (nella foto) promette di smontare le accuse. Ma per la Procura di Termini Imerese si tratta di un “disegno criminoso” del Volante “per ottenere il voto elettorale per sé e/o per altri.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.