Smaltimento illecito di rifiuti a Caccamo. Condannato un uomo

Martedì, 22 Novembre 2016 07:33 Scritto da  Pubblicato in Caccamo
Vota questo articolo
(3 Voti)
Ha smaltito rifiuti, anche pericolosi, sotterrandoli nel suo fondo.
E' accaduto a Caccamo, dove la forestale ha accertato nel 2014 che tale Sebastiano Montana, 70 anni, ha sotterrato nel tempo nel suo terreno di contrada san Giovanni li Greci numerosi rifiuti anche pericolosi. Gli agenti, durante il sopralluogo, hanno infatti ritrovato seppelliti nel terreno pezzi di carcasse di autovetture, tappetini, componenti elettrici e di motore, ammortizzatori ed altro materiale che avrebbe dovuto essere smaltito in modo sicuro, ma che il seppellimento ha determinato anche l'inquinamento del terreno. Dopo l'accertamento, è scattata la denuncia a piede libero a carico di Montana per violazione della legislazione sui rifiuti. Al successivo processo davanti al tribunale di Termini Imerese, l'uomo è stato riconosciuto colpevole e condannato alla pena di quattro mesi di reclusione e 1800 euro di multa, con l'impegno per il condannato a bonificare il terreno inquinato.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.