Non rispettano obbligo di dimora. Arrestati due termitani

Giovedì, 17 Luglio 2014 17:41 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Erano stati fermati lo scorso 25 giugno nell'area industriale di Termini Imerese per furto di materiale elettrico all'interno di uno stabilimento in liquidazione e per loro era stato disposto l'obbligo di dimora. Ma i due hanno disatteso l'obbligo.

Si tratta dei due termitani Ottavio Brancato, 49 anni e Maurizio Bellaville, 37 anni.

 

I due si erano introdotti furtivamente all’interno dello stabilimento in liquidazione “FOOD LINE S.r.l.”, operante nel settore della produzione, confezionamento e surgelazione di prodotti dolciari, rosticceria e gelateria, ma sono stati fermati dai Carabinieri che li hanno arrestati per il reato di furto aggravato in concorso, sorpresi mentre stavano caricando nel bagagliaio dell’autovettura in loro possesso materiale elettrico vario, asportato dai capannoni dell'azienda non più in attività.

È stata recuperata tutta la refurtiva e gli attrezzi utilizzati dagli stessi per asportare il materiale elettrico, tra i quali un seghetto ed una serie di tenaglie, cacciaviti e cutters, quest’ultimi utilissimi per sguainare i fili elettrici e ricavarci il rame nudo.

L'11 luglio i Carabinieri hanno eseguito nei loro confronti un’ordinanza di aggravamento del regime cautelare, poiché è stata accertata la ripetuta violazione degli obblighi e sorpresi più volte fuori dalle proprie abitazioni in orari diversi da quelli prescritti e addirittura, anche se obbligati a non allontanarsi da Termini Imerese, a Palermo. Gli arrestati sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni dove sconteranno ora la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.