Ritorna il presepe vivente

Venerdì, 20 Dicembre 2013 11:24 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Anche questo Natale torna l'appuntamento del Presepe Vivente, che per il settimo anno consecutivo, il 22, il 26 e il 29 dicembre 2013;  il 5 gennaio 2014 dalle 17.00 alle 21.00 colorerà e riscalderà il centro storico termitano, con la formula ormai consueta di rappresentare i momenti salienti della natività secondo gli episodi raccontati nel Vangelo.

 

Accompagnati dagli apostoli che conobbero Gesù e le vicende relative alla nascita del Cristo a Betlemme,  si intraprenderà un viaggio in una Termini affascinante, poco conosciuta, in cui si assiste a diverse scene determinanti per la comprensione e la corretta interpretazione del Natale raccontato dai Vangeli. Dall’Annunciazione all’incontro tra i Magi ed Erode, dal censimento romano  alla scena che rappresenta la locanda dove Maria e Giuseppe non furono accolti, passando attraverso la riproduzione suggestiva del Tempio di Gerusalemme fino all'annunzio dell'angelo ai pastori prima di raggiungere la grotta, ultimo capitolo dell’itinerario dove si potrà intravedere e contemplare con Maria e Giuseppe, il dono dell’incarnazione, il mistero del Dio che si fa come noi per farci come Lui.

La sfida, anche questa volta, consiste nell’organizzare un presepe itinerante capace di ricreare la suggestiva e intrigante atmosfera dell’antica Palestina, coi suoi mestieri e le sue caratteristiche inconfondibili.

Il presepe vivente rappresenta un momento di collaborazione tra le varie realtà che compongono la comunità ecclesiale termitana e altre associazioni locali che s'incontrano attorno ad un progetto che ha tra i suoi principali obiettivi quello di essere missionario, di avvicinare, dunque, i visitatori al messaggio evangelico. Altro obiettivo è di carattere artistico, ovvero quello di dare modo di riscoprire veri e propri “gioielli dimenticati” dell’arte e della storia della città.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.