Lettera di minaccia al candidato a sindaco Giulio Giardina

Martedì, 07 Maggio 2013 21:41 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il candidato a sindaco di Campofelice di Roccella Giulio Giardina ha ricevuto una lettera anonima che gli intima di ritirare la propria candidatura. La missiva, spedita da Palermo, è stata composta con ritagli di giornale e conteneva la foto di un portone con dei fiori poggiati per terra come si usa fare solitamente con un morto.

La lettera di formato A4 è giunta in una busta gialla probabilmente tra la fine del mese di aprile e i primi giorni di maggio perchè l'affrancatura sembra riportare la data del 26 aprile scorso. Solo oggi l'avvocato ha aperto dopo molto tempo la cassetta della posta trovando la spiacevole sorpresa. L'avv. Giardina è uno dei quattro candidati a sindaco che si affronteranno alle prossime amministrative del 9 e 10 giugno. "Un atto vile che offende la dignità e l'intelligenza del popolo di Campofelice che non può fermare un processo politico avviato che si ispira a principi di legalità e trasparenza - afferma rammaricato per l'accaduto Giulio Giardina -. Confermo la mia candidatura a sindaco con il gruppo che mi ha sostenuto finora e continuerà a farlo ancora con più forza". Preoccupa il fatto che la lettera sia giunta a pochi giorni dalla presentazione ufficiale delle liste turbando l'avvio della campagna elettorale. Il presidente del Consiglio comunale uscente, Emanuele Sceusi, ha convocato per i prossimi giorni un consiglio comunale straordinario. I carabinieri hanno sequestrato la missiva e hanno avviato le indagini per far luce sull'accaduto.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.