Stati generali del Pist Madonie-Termini: progetti per 45 milioni di euro, viabilità, centrale unica di committenza

Mercoledì, 30 Gennaio 2013 15:57 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’aula consiliare di Palazzo Bongiorno a Gangi ha ospitato gli stati generali del Pist città a rete Madonie Termini, a fare gli onori di casa il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello. Alla seduta plenaria erano presenti sindaci e assessori dei ventotto comuni aderenti: Alimena, Aliminusa, Blufi, Bompietro, Caccamo, Caltavuturo, Campofelice di Roccella, Castelbuono, Castellana Sicula, Cefalù, Cerda, Collesano, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Lascari, Montemaggiore Belsito, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde, Sciara, Scillato, Sclafani Bagni, Termini Imerese e Valledolmo ma anche il presidente di Sosvima Alessandro Ficile, di Imera Sviluppo Angelo Cascino, il presidente del Parco delle Madonie, Angelo Pizzuto. “E’ stata un’occasione per fare un bilancio sullo stato di avanzamento dell’accordo di programma delle opere inserite nel Pist – ha detto il sindaco di Gangi e coordinatore del Pist città a rete Madonie Termini - 40 progetti, per una spesa finanziata e decretata di circa 45 milioni di euro che avranno una ricaduta occupazionale in tutto il territorio del comprensorio Madonie-Valle del Torto”.

Nella seduta è stata analizzata la scheda di adesione al contratto programma Sicilia turismo, iniziativa imprenditoriale finalizzata allo sviluppo dell’offerta turistica per il miglioramento dei servizi a supporto del turismo, si tratta di agevolazioni e contributi in conto impianti e interessi, per migliorare gli standard qualitativi, la fruibilità e professionalità degli operatori, l’integrazione di servizi ospitalità ma anche per migliorare l’approccio strategico della promozione turistica. Altro punto, all’ordine del giorno, la nascita della centrale di committenza unica per i piccoli comuni per la gestione associata delle gare, un sistema di approvvigionamento elettronico con l’albo unico dei fornitori come previsto dalla nuova normativa che sarà in vigore da marzo prossimo. Il presidente del Gal Madonie Bartolo Vienna ha invitato i colleghi a partecipare al laboratorio territoriale, previsto a Geraci Siculo, venerdì 8 febbraio, presso il Centro culturale dell’ex Convento dei Padri Cappuccini, al quale prenderà parte Sabrina Lucatelli esperta dello staff del ministro Barca. La kermesse promossa dall'Istituto Nazionale di Urbanistica (Inu) e dall'Anci, vuole progettare città inclusive, sicure e accessibili, governare beni comuni e definire in maniera innovativa il concetto di spazio pubblico in Italia. Il laboratorio consentirà l’analisi del contesto locale e la formulazione di proposte programmatiche, tematiche e progettuali, da presentare alla “Biennale dello spazio pubblico” che si terrà a Roma. Durante gli stati generali i sindaci si sono confrontati su collegamenti e viabilità nella Città a rete Madonie-Termini, ponendo l’accento sulle precarie condizioni delle arterie provinciali e la mobilità e trasporti nel territorio Madonita-Valle del Torto. Strade ridotte a trazzere e tagli al trasporto pubblico, con la soppressione di alcune corse dei pullman extraurbani, che sicuramente causeranno disagi alla cittadinanza.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.