A rischio chiusura il punto vendita Aligroup: senza lavoro 14 addetti

Lunedì, 15 Ottobre 2012 15:37 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo la cessazione della produzione di auto nello stabilimento Fiat di Termini Imerese a rischio chiusura il punto vendita Aligroup con la prospettiva di lasciare senza lavoro i 14 addetti. La vicenda del punto vendita di Termini Imerese va inquadrata nella vertenza Aligroup in atto in liquidazione. In attesa del pronunciamento del Tribunale di Catania previsto per il giorno 5\11\2012 sono a rischio su 44 punti vendita ben 21.

E fra questi, purtroppo, anche Termini Imerese gravato da una procedura di sfratto. Da qui lo stato di agitazione dei 14 lavoratori del punto vendita di Termini che hanno lanciato un appello alle Amministrazioni comunali di Termini Imerese, Campofelice di Roccella e di Calatvuturo (le Città dove risiedono i 14 addetti). Appello prontamente raccolto da Totò Burrafato, Francesco Vasta e Domenico Giannopolo che hanno raggiunto i lavoratori insieme a Don Francesco Anfuso per esprimere solidarietà e per avviare un'azione sinergica per affrontare la questione. Grazie all'intervento dei Sindacati è stato già raggiunto un primo risultato: anche i lavoratori del punto di vendita di Termini Imerese rientreranno nell'accordo provinciale dellA vertenza Aligroup e quindi beneficeranno della cassa integrazione a rotazione sui punti vendita che resteranno aperti. Gli amministratori locali, d'intesa con le parti sociali, hanno condiviso il seguente piano d'azione: inoltrare immediata richiesta di incontro al commissario liquidatore per fare chiarezza sul futuro del punto di vendita di Termini, inoltrare immediata richiesta di incontro al Prefetto di Palermo, predisporre una mozione da sottoporre all'esame dei 3 consigli comunali: Termini Imerese, Campofelice di Roccella e di Calatvuturo, intercettare Coop per approfondire lo stato della trattativa avviata per acquisire il ramo d'azienda di Aligroup. La vertenza del punto vendita di Termini Imerese è complessa e va inquadrata nella vertenza complessiva di Aligroup che purtroppo vede coinvolti circa 1600 addetti. Il punto vendita di Termini Imerese, purtroppo, paga dazio nel processo di subentro ad Aligroup anche per le flessioni di fatturato determinate dalla chiusura dello stabilimento Fiat.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.