×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 47

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 50

Visualizza articoli per tag: truffa

Ieri pomeriggio, intorno alle 18.30, poliziotti appartenenti al Commissariato di P.S. “Politeama”, durante il regolare servizio di controllo del territorio, sono stati avvicinati da un cittadino, il quale ha segnalato l’anomalo funzionamento di uno sportello bancomat.

Pubblicato in Area metropolitana
Etichettato sotto

Personale della Polizia di Stato, appartenente al Commissariato di Cefalù ha denunciato, a piede libero, una coppia di coniugi, per i reati di truffa, appropriazione indebita ed insolvenza fraudolenta.

Pubblicato in Cefalù
Etichettato sotto

Il NAS di Palermo, stamattina, ha dato esecuzione all’ordinanza - emessa dal GIP del Tribunale di Palermo, Giovanni Francolini - che ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di Matteo Tutino, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica e Maxillo Facciale di un noto ospedale di Palermo.

Pubblicato in Area metropolitana
Etichettato sotto

Il titolare di un'impresa di costruzioni con sede a San Mauro Castelverde, si è presentato negli uffici del Commissariato di Cefalù, per sporgere una denuncia per contestare un credito che, secondo quanto riferito ai poliziotti, vantava nei suoi confronti un'impresa del Nord per una fornitura di merce consegnata, ma non saldata.

Pubblicato in Cefalù

La Polizia di Palermo ha denunciato una 42enne, ritenuta responsabile di una lunga sfilza di reati che vanno dal furto aggravato alla ricettazione, passando per l'indebito utilizzo di carta di credito, introduzione di banconote false, furto aggravato di energia elettrica e, soprattutto, favoreggiamento della prostituzione.

Pubblicato in Area metropolitana
Etichettato sotto

Lo scorso 19 febbraio i carabinieri della stazione di Valguarnera Caropepe e della sezione di Polizia giudiziaria della Procura di Enna hanno arrestato a Termini Imerese un uomo di 47 anni, già direttore dell'ufficio postale di Valguarnera Caropepe.
In cinque anni, dal 2008 al 2013, avrebbe messo a segno una maxi truffa ai danni dei risparmiatori per un valore complessivo di 2,5 milioni di euro.

Pubblicato in Termini Imerese
Con una lettera anonima, spedita da Palermo il 21 gennaio all’indirizzo della sede municipale e recapitata il 22, sono state recate minacce al sindaco di Collesano, Giovanni Battista Meli.
Pubblicato in Collesano

Avevano già messo in atto una truffa di 1.800 euro ai danni dell'Unieuro di Termini Imerese chiedendo finanziamenti per l'acquisto di elettrodomestici utilizzando documenti falsi e stavano per truffare anche il punto vendita di Bagheria quando gli agenti del Commissariato “Bagheria”, venerdì scorso intorno mezzogiorno, sono intervenuti presso il centro commerciale di via L. Giorgi Capitano, dopo la segnalazione di persone sospette, identificati in Maria Di Maggio e G.S.

Pubblicato in Termini Imerese
Con la promessa di assumerli alle dipendenze del Centro Commerciale “Conca d’Oro” si fanno accreditare diverse somme di denaro su una carta prepagata postepay. E’ accaduto ad una signora quarantaseienne di Cefalù, P.C., e al figlio ventiseienne, A.G., entrambi in cerca di occupazione.
L’ultima truffa scoperta dagli uomini guidati da Manfredi Borsellino nasce dalla disperata ricerca di lavoro di una madre che si affida ad un sedicente ispettore del lavoro di Catania, presentatosi via chat come Stefano Ferrari, conosciuto nel portale "nirvan.it”. Il sedicente ispettore del lavoro millanta una serie di conoscenze presso la rappresentanza commerciale del centro “Conca d’Oro” di Palermo tramite le quali sistemerebbe madre e figlio presso il noto centro commerciale con le mansioni rispettivamente di cassiera per la donna e addetto al magazzino per il figlio.
Pubblicato in Cefalù
Pagina 3 di 3