Anche il nostro giornale aveva dato la notizia dell'accoltellamento a scopo di rapina del consigliere comunale di Termini Imerese, Salvatore Messineo. Era accaduto il 10 gennaio di quest'anno.
Il consigliere comunale e noto professionista, la mattina di gennaio (intorno le 6) si era presentato in ospedale per farsi medicare delle ferite. Ai medici aveva raccontato di essere stato affiancato da due rapinatori che, in sella a una motocicletta, mentre si trovava sul ponte San Leonardo, secondo il racconto del consigliere, lo avrebbero aggredito per rubargli il rolex dal polso.
Quella storia però sarebbe stata inventata per coprirne un'altra.

Pubblicato in Termini Imerese

Arrestato l'uomo ritenuto l'autore della rapina consumata ai danni della filiale del Monte dei Paschi di Siena di Cefalù il 28 dicembre dello scorso anno. Si tratta di Santo Chiovaro, trentenne palermitano. L'arresto è avvenuto presso la sua abitazione dopo un'indagine durata quasi un anno e che ha visto lavorare fianco a fianco la Sezione antirapina della Squadra mobile di Palermo e la Sezione Investigativa del Commissariato di Cefalù.

Pubblicato in Cefalù

Sono stati arrestati a Termini Imerese e Bolognetta, gli autori della rapina avvenuta a Gibilrossa il 1 ottobre scorso. I Carabinieri della Stazione di Belmonte Mezzagno, con il supporto dei colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Termini Imerese e degli elicotteri del 9° Elinucleo Carabinieri di Palermo, sabato scorso hanno identificato e bloccato gli autori della rapina: Dante D'ambrogio 44enne nato a Termini Imerese e residente a Belmonte Mezzagno, pluripregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, e Sebastiano Morello, 31enne palermitano incensurato residente a Bolognetta.

Pubblicato in Termini Imerese

Continuano incessantemente le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Termini Imerese allo scopo di individuare ed identificare i due complici di Fabio Marotta, trentaquattrenne di Palermo, pregiudicato per reati specifici, riusciti, sabato sera, alle ore 20.30 circa, immediatamente dopo aver portato a segno una rapina alla tabaccheria di Piazza La Masa, a dileguarsi per le vie di Termini bassa.

Pubblicato in Termini Imerese

Erano le ore 20 e15 quando Giuseppe Carmeni si stavano apprestando a chiudere il bar tabacchi che conduce da molti anni insieme al padre. Proprio in quel momento sono entrati all’interno del locale tre rapinatori armati di pistola che hanno chiesto il denaro della cassa. Ma i titolari del bar non si sono fatti intimorire e hanno reagito. Ne è nata una colluttazione e i Carmeni sono riusciti ad immobilizzare uno dei rapinatori mentre l’altro è riuscito a fuggire.

Pubblicato in Termini Imerese
Pagina 8 di 8