Riccardo Nuti, deputato palermitano del Movimento Cinque Stelle esprime forti dubbi sul futuro dello stabilimento imerese che entro fine anno dovrebbe passare, secondo quanto sottoscritto all'ultimo incontro al Mise, alla Grifa.

Pubblicato in Termini Imerese

Si sono riuniti oggi in assemblea presso l'aula consiliare di Termini Imerese gli operai dell'ex stabilimento Fiat di Termini Imerese.
Durante l'assemblea i sindacati hanno sottoposto agli operai il piano siglato ieri. Alcuni hanno mostrato scetticismo "Così come prospettato il progetto non sta in piedi" hanno affermato alcuni operai.

Pubblicato in Termini Imerese

E' ancora in corso il tavolo al MISE iniziato alle 14 e andrà avanti ad oltranza. In caso di rottura fra 5 giorni Fiat potrebbe inviare le lettere di licenziamento. Secondo fonti sindacali, sarebbe emerso l'impegno di Grifa ad acquisire il ramo d'azienda della Fiat per la produzione di auto ibride nello stabilimento di Termini Imerese.

Pubblicato in Comprensorio

Domani alle 14, al Ministero dello Sviluppo Economico, si terrà un incontro decisivo per il futuro dell'ex-stabilimento Fiat, inattivo ormai da quasi tre anni.
Sul tavolo dell'incontro al MISE tra sindacati, azienda e istituzioni, ci sarà la proposta di Grifa considerata da molti l'ultima spiaggia per le 1100 tute blu che a fine anno vedranno scadere la cassa integrazione e che potrebbero ricevere già fra 5 giorni l'annuncio per tanto tempo scongiurato, l'apertura delle procedure di licenziamento per tutti i lavoratori.

Pubblicato in Termini Imerese

Il premier Matteo Renzi incontra i sindacati a Palazzo Chigi e parla di Termini Imerese come stabilimento da salvare urgentemente insieme all'Ilva di Taranto e l'Ast di Terni: "Sono le tre T di cui bisogna subito occuparsi insieme".

Pubblicato in Termini Imerese

Dopo l'incontro al Ministero tra sindacati e Grifa e le critiche da parte della Fiom gli operai Fiat e dell'indotto sono tornati ieri a riunirsi davanti ai cancelli dello stabilimento.

Il piano Grifa, che prevede investimenti per 350 milioni di euro e l’assunzione entro il 2018 di 476 operai su 770 di Fiat e Magneti Marelli, attingendo dalle liste di mobilità, non convince i sindacati.

Pubblicato in Termini Imerese

L'incontro di ieri al Ministero dello Sviluppo economico al quale hanno partecipato le organizzazioni sindacali e i rappresentanti della Grifa (Gruppo Italiano Fabbrica Auto) interessato a produrre auto ibride nell'ex stabilimento Fiat di Termini Imerese si è chiuso con reazioni dal segno opposto.

Pubblicato in Termini Imerese

Dopo la rapida visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi a Termini Imerese giovedì 14 agosto, tutti si aspettano ora una rapida soluzione all'annosa vicenda Fiat, che si trascina ormai da anni. Sappiamo che finora si è trattato solo di ipotesi ancora tutte da verificare, che non hanno portato a nulla di concreto. Ed allora non ci resta altro da fare che esaminare cosa ha detto Renzi a Termini e verificare se si tratta solo di "chiacchiere e distintivo" o di qualcosa di più concreto. Vediamo un po' da vicino le parole del premier, per capire cosa ci possa essere di concreto.

Pubblicato in Termini Imerese

Che fine ha fatto Grifa? Si dava il progetto ormai come l'unico per il futuro dell'ex stabilimento Fiat quando appare nuovamente un altro investitore proveniente dalla Cina. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, durante la sua recente missione in Oriente, avrebbe avviato contatti con una casa automobilistica cinese, legata alla Bmw, che potrebbe essere interessata a investire.

Pubblicato in Termini Imerese
Il Presidente del gruppo parlamentare M5S alla Camera Riccardo Nuti, boccia il tavolo che si è svolto oggi al Mise sul futuro dello stabilimento di Termini Imerese. "Altro che luce in fondo al tunnel, il tavolo tecnico svolto oggi al ministero dello Sviluppo economico è stato di una superficialità imbarazzante".
Pubblicato in Termini Imerese
Pagina 4 di 4