I Carabinieri di Sciara e Termini Imerese hanno arrestato due fratelli per furto di energia elettrica.

Nella mattinata dello scorso 15 gennaio i militari si sono portati presso una zona di campagna del comune di Termini Imerese nei pressi delle abitazione di due fratelli, A.P. 40enne nato a Termini Imerese, e G.P., 32enne nato a Palermo, insieme al personale tecnico dell’ENEL al fine di verificare una eventuale manomissione della rete elettrica.

Pubblicato in Termini Imerese

Lo scorso 7 gennaio i Carabinieri di Trabia hanno arrestato una persona per furto di agrumi e resistenza o minaccia a pubblico ufficiale. Verso le 15.30 un carabiniere libero dal servizio si trovava presso la propria abitazione quando ha notato un soggetto a lui sconosciuto intento a trafugare diversi chilogrammi di agrumi da un campo di proprietà di una terza persona.

Pubblicato in Trabia

 

 Nel corso di un servizio di controllo del territorio, organizzato e rafforzati in occasione delle prossime festività natalizie, i Carabinieri della Stazione di Cefalù hanno tratto in arresto M.B., 52enne cittadino tunisino, residente nella cittadina normanna, sorpreso mentre tentava di rubare gasolio da un autocarro in sosta all’interno di un cantiere cittadino.

Pubblicato in Cefalù

Una coppia di giovani milanesi e un terzo complice, pensando forse di potere "allungare a costo zero" le loro vacanze nella bella cittadina normanna, non hanno esitato a sottrarre alla portalettere dell'Ufficio Postale di Cefalù i suoi effetti personali, tra cui bancomat e carta di credito, utilizzandoli per prelevare contanti a più riprese presso due istituti bancari della stessa cittadina normanna, l'Unicredit e il Banco Popolare Siciliano.

Pubblicato in Cefalù

Stamattina 4 dicembre circa 100 Carabinieri della Compagnia di Termini Imerese e Monreale, supportati anche da un elicottero, da 2 unità cinofile e dal Gruppo e Nucleo Radiomobile di Palermo, all’esito di un’attività condotta su diversi indagati denominata “AQUARIUM”, coordinata dal procuratore Alfredo Morvillo e dal sostituto Bruno Brucoli della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, hanno eseguito tra Termini Imerese e Palermo 3 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 12 agli arresti domiciliari e 5 misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di altrettanti soggetti responsabili a vario titolo di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, reati contro il patrimonio, furti in esercizi commerciali della zona, estorsioni, rapine e ricettazioni.

Pubblicato in Termini Imerese

Dalle prime ore del mattino, a Palermo e Termini Imerese, i carabinieri di Termini Imerese e di Monreale, coadiuvati dai colleghi di Palermo, stanno dando esecuzione a 16 misure di custodia cautelare (di cui 3 in carcere e 13 agli arresti domiciliari), nonché di 5 misure cautelari con l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, emesse dal GIP del Tribunale di Termini Imerese su richiesta della locale Procura, nei confronti di altrettanti indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, furto aggravato e ricettazione in concorso, estorsione, rapina e detenzione abusiva di armi.

Pubblicato in Termini Imerese

E due. Torna a colpire la banda del cimitero, a dieci giorni dal primo furto. La scorsa notte ignoti ladri sono tornati a penetrare all'interno del cimitero di Termini Imerese, per completare il lavoro lasciato in asso alcuni giorni fa e finire di razziare altre catene metalliche di bronzo, ferro, ottone, rame che fanno da recinzione alle tombe, nell’altra parte del cimitero, non visitato durante la prima incursione.

Pubblicato in Termini Imerese

Lo scorso 5 novembre i Carabinieri di Termini Imerese, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dei furti di energia elettrica, hanno arrestato il 31enne U.T. titolare di un bar nella parte bassa della città.

I militari si sono presentati nel locale insieme al personale Enel per verificare alcune anomalie, il quadro del locale, accanto alla porta d'ingresso era stato infatti manomesso.

Pubblicato in Termini Imerese

I Carabinieri di Termini Imerese hanno arrestato ieri mattina il 36enne B.A. e il 31enne C.M. all'interno del cantiere Artemar nell'area industriale di Termini Imerese.
I due sono stati colti dagli uomini dell'arma mentre stavano cercando di rubare pezzi del motore di una imbarcazione ricoverata nel cantiere dell'azienda marittima.

Pubblicato in Termini Imerese
Riguardo la notizia dell'arresto di madre e figlio, il 19enne Salvatore Napolitano e la 48enne Rosalia Bonaccorso, per tentato furto pubblicata in mattinata dal nostro giornale il difensore, l'avvocato Sergio Burgio, invia una nota di precisazione.
Pubblicato in Termini Imerese
Pagina 9 di 17