Il 15 gennaio scorso i Carabinieri di Termini Imerese hanno arrestato una persona per estorsione ai danni di un imprenditore locale.

La mattina del 15 l'imprenditore si è presentato presso gli uffici della Stazione di Termini Imerese riferendo che la sera precedente era stato avvicinato da un uomo che gli intimava di consegnargli la somma di 400 euro, facendo intuire di essere armato (riferiva testualmente “tocca ca…ciaiu u ferru…”).

Pubblicato in Termini Imerese

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo, coordinati dalla DDA hanno arrestato 7 persone per i reati di estorsione, rapina e lesioni personali, con l’aggravante di avere commesso il fatto con metodo mafioso ai danni dei titolari di una società di trasporti con sede a Termini Imerese che si erano rivolti a due malviventi per il recupero di un rimorchio e la merce in esso contenuto per un valore di 168mila euro.

A maggio del 2012 i due, una coppia di Bagheria, subito dopo il furto del rimorchio contenente materiale per un grosso rivenditore di elettrodomestici, durante una cena al Bucatino (da qui il nome dell'operazione) confidano l'accaduto ai titolari del locale Maurizio De Santis e il figlio Giovanni. Da qui avrà inizio la spiacevole vicenda per i due.

Pubblicato in Area metropolitana

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo hanno arrestato 7 persone su richiesta della Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia.

Pubblicato in Area metropolitana
Sabato, 15 Marzo 2014 11:04

Pizzo chef Natale Giunta. Tre condanne

Il gup Giuliano Castiglia ha condannato a sei anni Antonino Ciresi per tentativo di estorsione aggravata; Giuseppe Battaglia a quattro anni e Alfredo Perricone a due anni e otto mesi, entrambi per tentativo di estorsione semplice.  Il pubblico ministero Caterina Malagoli aveva chiesto la condanna a sette anni di carcere per Ciresi e sei anni ciascuno per Perricone e Battaglia con l'accusa di tentativo di estorsione, minacce e danneggiamenti ai danni dello chef Natale Giunta, noto per la sua partecipazione alla trasmissione televisiva La Prova del Cuoco
Pubblicato in Termini Imerese

Il noto chef termitano Natale Giunta, che con la sua denuncia ha portato all'arresto dei propri estorsori, costituitosi parte civile insieme ad Addiopizzo nel processo che vede come imputati Maurizio Lucchese e Giovanni Rao, oggi ha testimoniato in aula contro i suoi presunti estorsori raccontando nei dettagli le intimidazioni e le richieste subite.
Il cuoco siciliano reso famoso dalla nota trasmissione di cucina di Rai1 La Prova del cuoco, fa parte della rete di consumo critico “Pago chi non Paga” fondata dal movimento palermitano.

Pubblicato in Termini Imerese

I Carabinieri della Stazione di Termini Imerese hanno arrestato, con l’accusa di estorsione, C. D., disoccupato termitano 38enne, lo scorso sabato pomeriggio.

L’uomo era stato sorpreso dai militari all’interno della propria abitazione di Termini Imerese immediatamente dopo essersi fatto consegnare, da un concittadino, un assegno dell’importo di 300 €, come corrispettivo per ottenere la restituzione di un PC portatile, minacciandolo.

Pubblicato in Termini Imerese
Pagina 2 di 2