Il Comune di Castelbuono intende proporre un percorso di costruzione di un bilancio socio-partecipativo quale strumento di democrazia diretta. L'obiettivo principale del percorso di partecipazione, considerati gli imponenti vincoli di bilancio imposti per legge, è quello di creare nuovi spazi di discussione e nuovi strumenti operativi che consentano ai cittadini di incidere nella definizione delle politiche del Comune.  

Pubblicato in Castelbuono

Nella prima mattinata i militari della Stazione dei Carabinieri di Caccamo, a parziale conclusione di articolata attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese, hanno arrestato Desiderio Capitano, caccamese nato nel 1961, già Sindaco del Comune di Caccamo, da maggio 2007 a maggio 2012, allo stato impiegato presso l’Ufficio Anagrafe di quell’ente e Giuseppe La Rocca, palermitano nato nel 1949, residente a Caccamo, già Responsabile dell’Ufficio di Ragioneria del Comune di Caccamo, allo stato pensionato.

Pubblicato in Caccamo

La Uil Fpl presenta un ricorso e il Giudice gli dà ragione. Risultato: il Comune  di Termini Imerese è condannato a rimborsare ai dipendenti comunali i soldi che l’Amministrazione comunale aveva ritenuto “percepiti illegittimamente”. Tutta la storia inizia il 27 ottobre 2010 a seguito di una  verifica amministrativa-contabile effettuata dalla  Ragioneria Generale dello Stato. L’accertamento evidenzia presunte irregolarità su alcune indennità di salario accessorio dei dipendenti comunali nel periodo che va dal 2005 al 2009.

Pubblicato in Termini Imerese

In conformità con gli indirizzi posti dal Governo nazionale volti al contenimento della spesa nel funzionamento di enti e organismi pubblici, il segretario comunale Raimondo Liotta, insediatosi lo scorso ottobre, ha emanato alcune direttive che trasversalmente coinvolgono i diversi settori del Comune.

Pubblicato in Termini Imerese

Il comune di Gangi ha attivato il servizio di assistenza domiciliare ad anziani e disabili grazie al piano di zona del distretto socio sanitario 35. Sono ben 75 i cittadini gangitani bisognosi che usufruiranno del servizio che verrà potenziato sino a maggio. Sempre nell'ambito delle attività previste nel piano di zona dal 7 gennaio saranno avviati al lavoro, in attività di servizio civico, 19 soggetti appartenenti a nuclei familiari con difficoltà economiche. Due i progetti: il primo teso a prevenire e contrastare situazioni di disagio sociale saranno avviati al servizio 12 cittadini, di età compresa tra i 18 e i 65 anni d’età, impiegati per assistenza agli scuolabus, vigilanza presso le scuole, immobili comunali, palestre, musei, e manutenzione di verde pubblico decoro e arredo urbano.

Pubblicato in Gangi
Pagina 9 di 9