Science - Esperonews: Giornale Termini Cefalù Madonie

Quattro persone morte in un incidente stradale avvenuto all'interno della galleria "Battaglia" sull'autostrada A20 Palermo-Messina, tra Castelbuono e Cefalù al chilometro 166. Intorno le 17 un autocompattatore dell'Amia fuori controllo ha bloccato la strada al'interno della galleria Battaglia. Le vittime sono l'autista di un autocompattore, morto sul colpo, e altre tre persone, tra cui una bambina di 10 anni e i suoi genitori. Ci sarebbero anche tre feriti gravi. Un bambino è stato trasportato in elisoccorso all'Ospedale Civico, mentre una coppia di anziani di 74 e 75 anni in gravi condizioni sono stati trasportati all'ospedale San Raffaele Giglio di Cefalù.

Pubblicato in Cefalù

I Carabinieri insieme al gruppo cinofili hanno arrestato nel quartiere “Zen 1” di Palermo, per detenzione illegale di armi clandestine e munizionamento, il 49 enne palermitano Benedetto Alfano. I militari, a seguito della perquisizione eseguita presso l’abitazione dell'uomo hanno ritrovato un vero e proprio arsenale: una pistola di fabbricazione artigianale, calibro 7,65, senza marca e matricola, contenente 7 cartucce del medesimo calibro; una pistola a salve, senza marca e matricola, modificata; alcune parti di un’arma, ossia un castello, un carrello otturatore e un caricatore per pistola; 140 cartucce di diverso calibro; 590 ogive camiciate; 123 capsule per innesco; 318 bossoli di calibro vario; 34 grammi di polvere da sparo.

Pubblicato in Area metropolitana
"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo con la verità; disonesto è colui che cerca di cambiare la verità per accordarla al proprio pensiero": un proverbio arabo riportato dal direttore dell'Ufficio della Pastorale Sociale e del Lavoro, don Calogero Falcone. "La politica non è una cosa sporca, ad essere sporco è qualcuno che la pratica": sono parole del Vescovo Vincenzo Manzella, autore di una tesi di laurea su pastorale e mafia. 
Pubblicato in Cefalù

Il sindaco di Collesano Giovambattista Meli ha scritto a Rai Way e all'Agenzia delle Entrate per protestare contro la decisione della Rai di dichiarare inidoneo il luogo identificato con il sopralluogo dei tecnici Rai nel 2007 per la costruzione di un ripetitore televisivo e per il quale è stata rilasciata già la concessione edilizia.
Nel territorio del comune madonita in vaste aree ci sono grosse difficoltà nella ricezione del segnale televisivo.

Pubblicato in Collesano