Articoli filtrati per data: Giovedì, 20 Giugno 2013 - Esperonews: Giornale Termini Cefalù Madonie
Dall’alba al tramonto, nel prossimo solstizio d’estate, dal 21 al 23 giugno, alla Piramide 38° Parallelo di Mauro Staccioli a Motta d’Affermo (Me) si rinnova per la quarta volta l’appuntamento con il Rito della Luce, simbolo di un percorso di rinascita interiore che anela ad un futuro di Bellezza e Conoscenza.
Poesia, arte, fotografia, performance e la musica di tre festival anche sul lungomare di Castel di Tusa (Me), davanti all’art hotel Atelier sul Mare. Oltre cento gli artisti coinvolti.
Pubblicato in Comprensorio
Giovedì, 20 Giugno 2013 10:35

L'ultima corsa di Giacinto Gargano

In una commossa ed affollata cerimonia funebre nella Basilica Minore di S. Pietro, ieri 19 giugno, è stato dato l’ultimo saluto a Giacinto Gargano, che ha fatto della sua passione per l’automobilismo sportivo la leva per l’ideazione e la creazione nel 2004 del Museo della Targa Florio, con il sostegno e la condivisione dell’Amministrazione comunale dell’epoca.

Pubblicato in Collesano
Giovedì, 20 Giugno 2013 08:33

La Rocca e il Tempio al Solstizio d'estate

"La Rocca e il Tempio al Solstizio d'estate, Cefalù 21 Giugno 2013" è un evento organizzato da quattro associazioni cittadine, ArcheoClub, CAI, ProLoco e SiciliAntica, con il coordinamento del Prof. Antonio Franco, cultore di storia greca della Sicilia Antica presso l'Università di Palermo e docente di latino e greco al Liceo Classico Mandralisca di Cefalù, per far conoscere le più aggiornate ipotesi interpretative sull'Edificio Megalitico della Rocca di Cefalù, grazie al contributo di due giovani studiosi di formazione e caratteristiche molto differenti: Valentina Portera, docente di lettere classiche, e Davide Gori, geologo e archeo-astronomo.
Pubblicato in Cefalù
Appena due anni fa, nel quadro delle celebrazioni del 150° anniversario dell'unità d'Italia, dopo aver percorso l'itinerario dei Mille da Marsala a Palermo, approdava a Termini Imerese un folto gruppo costituito da membri dell'Associazione Culturale "I Pellegrini" di Verona e dagli alunni del Liceo "Giovanni Cotta" di Legnago. Un’avventura poi trasformata in una interessante pubblicazione titolata "Rivivere la storia- La via dei Mille a piedi". La tappa imerese era dettata dal desiderio di conoscere la terra natia di Giuseppe La Masa, le cui spoglie sono custodite nel comune di Bevilacqua (VR) insieme a quelle di sua moglie Felicita, di origini Venete.
Pubblicato in Termini Imerese