Articoli filtrati per data: Giovedì, 12 Dicembre 2013 - Esperonews: Giornale Termini Cefalù Madonie

Nelle scorse settimane Vera Pegna, interprete di conferenza e lessicografa, vissuta a Caccamo 50 anni fa, ha inviato una lettera aperta al Consiglio comunale di Caccamo in seguito all'ascolto in radio di una seduta consiliare "con lo scopo di contribuire a ricostruire il passato in modo veritiero", scrive la Pegna nella lettera riferendosi ad alcuni nomi che l'8 novembre erano stati citati in consiglio da due consiglieri: l'ex sindaco di Caccamo Salvatore Cordone, mons. Teotista Pazeca, il fratello Giuseppe Panzeca e il geometra Salvatore Gangi.
Una lettera aperta che è considerata un "debito di gratitudine verso i caccamesi con cui ho condiviso un breve pezzo del mio passato" e verso tutti quelli conosciuti al suo ritorno "a Caccamo dopo 50 anni di assenza".

Pubblicato in Caccamo

Sono stati consegnati per il pieno utilizzo gli appartamenti confiscati alla mafia nel centro commerciale di bivio Madonnuzza a Petralia Soprana. A tre anni dall’assegnazione dei locali alla Regione Siciliana, dopo gli interventi di manutenzione straordinaria operati dal Genio Civile, la struttura è pronta per ospitare gli uffici della Condotta Agraria che è sita in uno stabile in affitto a poca distanza. Dopo anni di iter burocratico il primo bene confiscato alla mafia nella provincia di Palermo è stato finalmente acquisito e utilizzato dalla Regione Sicilia.

Pubblicato in Petralia Soprana