Science - Esperonews: Giornale Termini Cefalù Madonie
Giovedì, 21 Novembre 2013 20:30

Farmacista uccisa da due banditi

Giuseppina Iacona, una farmacista ottantenne è stata sgozzata da due uomini durante un tentativo di rapina a Blufi, in corso Italia. La donna avrebbe reagito alla rapina e i due malviventi l'hanno accoltellata a morte.

I carabiniere hanno già fermato gli autori dell'omicidio. In manette Angelo Porcello di 50 anni e il diciottenne Gandolfo Giampapa, entrambi di Blufi. Porcello era agli arresti domiciliari ed ha tentato di tornare a casa, a pochi metri dallo stesso esercizio commerciale.
Alcuni passanti hanno assistito alla rapina e hanno fermato una pattuglia di carabinieri di Petralia Soprana in servizio nei pressi della farmacia che è subito intervenuta.

Pubblicato in Blufi

Domenica 24 novembre 2013 alle ore 19.00 a Caccamo, presso l’aula consiliare “Mico Geraci”, l’associazione Amici della Musica “Benedetto Albanese” presenta il concerto “Quell’unico fiato”, Fiati d’anima in viaggio con improvvisazioni, testi e musiche originali ideati e interpretati dall’eclettico fiatista palermitano Giovanni Mattaliano.

L’evento, che chiude la stagione concertistica del 2013 dell’associazione “B. Albanese”, giunta oramai a venticinque anni di intensa attività musicale ed artistica, è una nuova pièce di musica e teatro poetico, ideata da Giovanni Mattaliano, artista poliedrico da anni proiettato in nuovi percorsi d’arte.

Pubblicato in Caccamo

Un albero di ulivo ricorderà Padre Pino Puglisi nel Giardino della Memoria di Raffo. La cerimonia d’intitolazione si è svolta questa mattina in occasione della Festa dell’Albero. Organizzata dal Centro Studi Epifanio Li Puma e dal circolo di Legambiente “L’erbavoglio” la manifestazione ha coinvolto i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Petralia Soprana che hanno piantato l’ulivo dedicato a don Pino.

Pubblicato in Petralia Soprana

Arrestato per furto aggravato dai carabinieri, Rosario Morreale, artigiano termitano di 48 anni durante un servizio di controllo per il contrasto dei furti di energia elettrica. Martedì mattina i militari dell'Arma della Compagnia di Termini Imerese si sono recati presso l'autolavaggio dell'uomo, in via Barratina, accompagnati dal personale Enel che ha scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica.

Pubblicato in Termini Imerese