Sicilia

“Così non va: rischiamo di dover chiudere di nuovo”. Sono queste le parole, più o meno uguali, pronunciate da governatori e sindaci, preoccupati da comportamenti in qualche misura forse prevedibili ma decisamente pericolosi.
Dall'inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 123.573 (+1.533 rispetto a ieri), su 110.205 persone: di queste sono risultate positive 3.411 (+8), mentre attualmente sono ancora contagiate 1.523 (-1), 1.620 sono guarite (+9) e 268 decedute (0).
Questo il quadro riepilogativo della situazione nell'Isola, aggiornato alle ore 15 di oggi, in merito all'emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all'Unità di crisi nazionale.
Diciamocelo francamente: la pandemia ci ha proprio stancati. Abbiamo vissuto mesi frenetici, tra preoccupazioni più che legittime e restrizioni alle libertà personali.
«L'uso della mascherina, oltre che un dispositivo di protezione personale, è un segno di rispetto per le persone che ci circondano. Portarla sempre con sé, anche nei luoghi all'aperto, e indossarla quando non si può garantire una distanza interpersonale idonea a proteggere dal rischio del contagio, è un obbligo».

Oggi nessun deceduto in Sicilia per il Coronavirus

Martedì, 19 Maggio 2020 03:04 Scritto da
Dall'inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 118.859 (+1.433 rispetto a ieri), su 106.277 persone: di queste sono risultate positive 3.395 (+7), mentre attualmente sono ancora contagiate 1.539 (-16), 1.589 sono guarite (+23) e 267 decedute (0).
Ed eccoci giunti al 18 maggio 2020, in quella che gli esperti definiscono Fase 2 ovvero post lock down. In base ai parametri indicati dal Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico, la Regione Siciliana annovera una matrice di “rischio basso”;
Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 15 di oggi, in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all'Unità di crisi nazionale.
Il presidente della Regione, Nello Musumeci ha conferito la delega di assessore regionale ai Beni culturali e della Identità siciliana ad Alberto Samonà. Palermitano, classe 1972, è giornalista professionista e scrittore.
Questo il quadro riepilogativo della situazione nell'Isola, aggiornato alle ore 15 di oggi, in merito all'emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all'Unità di crisi nazionale.