Sicilia

Nelle ultime 24 ore in Sicilia sono stati registrati 1.249 casi di positivi al Coronavirus, quasi come ieri che erano stati 1.258. Attualmente i positivi in tutta l’isola sono 37.913. Il numero di tamponi effettuati oggi è di 7.712 (ieri sono stati 6.447).
“Cambia la forma, non la sostanza” della 24esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare: quest’anno, dal 21 novembre all’8 dicembre, saranno disponibili presso le casse dei supermercati italiani delle“gift card” da due, cinque e dieci euro.
Le Guardie venatorie volontarie dell’Associazione ambientalista WWF sono munite di decreto di nomina rilasciato dalla Prefettura e svolgono le funzioni di pubblici ufficiali e di polizia giudiziaria.
E’ stato presentato nella prestigiosa cornice di Palazzo d’Orleans a Palermo all’Assessore Regionale al Territorio e Ambiente Salvatore Cordaro il libro “Il futuro delle città. Memoria, identità, bellezza, nuovo umanesimo”, a cura di Cesare Capitti e Alfonso Lo Cascio e pubblicato per i caratteri della Casa Editrice Avatar.
Crescono ancora i contagi. Nelle ultime 24 ore in Sicilia sono stati registrati 1.258 casi di positivi al Coronavirus, più di ieri che erano stati 1.838.
Sono 57.960 le imprese siciliane che riceveranno il "Bonus Sicilia", il contributo a fondo perduto che la Regione Siciliana erogherà a favore delle microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi dell’Isola.
Crescono ancora i contagi. Nelle ultime 24 ore in Sicilia sono stati registrati 1.838 casi di positivi al Coronavirus, più di ieri che erano stati 1.634. Attualmente i positivi in tutta l’isola sono 36.241.
Nelle ultime 24 ore in Sicilia sono stati registrati 1.634 casi di positivi al Coronavirus, meno di ieri che erano stati 1.871. Attualmente i positivi in tutta l’isola sono 34.756.
"Saranno ben 10mila le famiglie siciliane che, nelle prossime settimane, vedranno accreditarsi dalla Regione un contributo fino a 800 euro per meglio sostenere l'affitto della propria casa.
“L’ultima ordinanza emanata dal Presidente della Regione, che prevede per la Sicilia la chiusura dei negozi la domenica e nei giorni festivi, manifesta evidenti tratti di illogicità che rischiano di devastare alcuni comparti già messi in ginocchio dalla pandemia”.