Petralia Soprana

Il paese madonita di Petralia Soprana è il primo dei Comuni scelti da Poste Italiane in Sicilia per presentare ai cittadini i temi della filatelia e della scrittura legati alle tradizioni e al patrimonio culturale della comunità.
Annullo filatelico per la promozione di Petralia Soprana. L’appuntamento è per il 14 agosto, dalle 15.00 alle 20.00, presso la piazza del Popolo. Le Poste Italiane saranno presenti con uno stand dove sarà messo a disposizione del pubblico un bollo realizzato per l’occasione.
Al via l’iter per l’erogazione del contributo economico (una tantum) alle Attività Economiche di Petralia Soprana sospese a causa dell’emergenza Covid-19.
Petralia Soprana ancora sotto attacco dei piromani. Domenica scorsa ed anche ieri altri due incendi hanno rasentato il centro abitato facendo ricordare i tragici momenti vissuti lo scorso anno quando il paese più Bello d’Italia fu assediato dalle fiamme.
Nei giorni scorsi il sindaco di Castelbuono Mario Cicero ha inviato una lettera a tutti gli organismi sovracomunali, compreso l’Unione dei Comuni delle Madonie, di cui è presidente Pietro Macaluso, sindaco di Petralia Soprana,
La gestione del servizio idrico integrato rimane nelle mani del Comune di Petralia Soprana. La possibilità che tale gestione potesse andare a società esterne è stata scongiurata grazie all’ottenimento della salvaguardia del servizio votato dall’Assemblea Territoriale Idrica della Città Metropolitana di Palermo.
Dopo il lockdown, il Borgo più bello d’Italia si prepara a vivere i festeggiamenti dei S.s. Apostoli Pietro e Paolo, patroni del paese.
Si chiude definitivamente una vicenda durata dieci anni che ruota attorno allo svincolo Irosa e alla rescissione del contratto d’appalto da parte del Comune di Petralia Soprana con l’impresa Strutture Srl per indebita e arbitraria sospensione dei lavori.
Presentato ieri pomeriggio alle attività produttive di Petralia Soprana il progetto di ripartenza per il dopo Covid.
Tutto pronto per installare un defibrillatore semiautomatico mercoledì prossimo a Madonnuzza, frazione di Petralia Soprana. Il defibrillatore era stato donato all'Ente Parco delle Madonie, guidato dal commissario Caltagirone,