Madonie

Uno stand del GAL Madonie sarà presente al primo Salone dell’Enogastronomia siciliana che si terrà dal 7 al 9 dicembre al centro fieristico le Ciminiere di Catania.
“Chiediamo all’onorevole Orazio Ragusa di mantenere la promessa fatta al Comitato promotore delle Zone Franche Montane e di convocare la Commissione attività produttive dell’Ars, presso il presidio permanente di Castellana Sicula, per discutere del ddl 3/2017 (Già 981/2015)”.
Anche quest’anno, sono stati tanti gli eventi e le festività che sono state celebrate nei Comuni del Parco, richiamando l’attenzione di turisti e curiosi giunti da ogni parte.
Domenica 29 settembre il gruppo escursionismo del WWF Sicilia Nord Occidentale organizza un trekking nel Parco delle Madonie alla scoperta degli Abies nebrodensis, nel territorio di Polizzi Generosa.
Nuova segnaletica nella strada che da Petralia Sottana porta a Piano Battaglia, la località turistica nota per il suo impianto di risalita e le piste da sci.
L’offerta specialistica nelle Madonie si arricchisce di due nuovi ambulatori di cardiologia: il primo è stato attivato martedì scorso ad Alimena (nel Presidio dell’Asp di via Calabrese), mentre il secondo entrerà in funzione domani a Polizzi Generosa (in via Vinciguerra).
Finanziato dalla Regione Siciliana Assessorato del Territorio e dell’Ambiente il Piano di Controllo della popolazione di suidi. Il contributo concesso è pari a € 398.157,20.
Il problema della viabilità nelle Madonie continua ad essere una delle problematiche più spinose per il territorio che maggiormente va evidenziata.
Un tavolo di lavoro con il Comitato regionale promotore delle Zone Franche Montane (ZFM) in Sicilia, i presidenti dei gruppi parlamentari all’Ars e gli amministratori locali si terrà giovedì 26 settembre, alle ore 11.00, in Piazza Europa a Castellana Sicula, sede del presidio permanente.
A noi, dice il Commissario Caltagirone è bastato, come Ente Parco, metterci il massimo impegno e piano piano, quelli che agli occhi degli altri apparivano dei limiti, con il lavoro di tutti, sono stati superati con la consapevolezza di aver operato bene.