Lascari

Su iniziativa dell'Associazione “Il Girasole” - Circolo Arci, in collaborazione con Legambiente “La Locomotiva” e l’Amministrazione Comunale, nasce il Museo Virtuale della memoria collettiva. Si chiama MuVi Lascari ed è un progetto no profit che prevede l'acquisizione, la conservazione e la valorizzazione di ogni tipo di testimonianza (fotografie, filmati, documenti manoscritti o stampati e reperti vari) che documenti le abitudini e le ricorrenze, i momenti di vita quotidiana, le cerimonie, i luoghi e i paesaggi, le tradizioni, i volti e le attività lavorative e sociali del passato.
Proprietà dei baroni Mandralisca e lasciata per testamento alla Fondazione omonima il Baglio è di straordinaria bellezza artistica per la presenza di dipinti all’interno degli ambienti del piano gentilizio e della chiesa. Oggi tutta la struttura può crollare da un momento all’altrodi Miriam Cerami Un bene storico-artistico si trova nel territorio di Lascari: il Baglio “Torretonda”. Il complesso si erge nella contrada omonima a circa 1 km dalla costa tirrenica compresa tra Capo Plaia e la foce del torrente Piletto e ad 1 km e mezzo dal centro abitato di Lascari. Esso ha inglobato la cinquecentesca torre di difesa a favore di un impianto residenziale settecentesco comprendente costruzioni basse destinate ai magazzini e alle stalle, all’abitazione del mezzadro, al trappeto per la spremitura delle olive e dell’uva, una Chiesa e gli ambienti del piano nobile.