Collesano

Le odissee dei pendolari, in Sicilia, sono un’appendice del quotidiano, del paesaggio finanche, delle storie fotocopia che si raccontano. Quasi una stanca normalità. I comparti della mobilità e della viabilità rappresentano la faccia tra le più indecorose che la regione possa presentare ai turisti, ma ancor prima, ai suoi stessi cittadini, contribuenti ed esasperati.
È da ottobre che a Collesano si registrano disagi nella distribuzione della posta. Un picco, poi, si è avuto nel periodo delle festività natalizie, tanto che ancora ora si sta cercando di smaltire l’arretrato con una distribuzione pomeridiana straordinaria per i residenti delle contrade presso i locali del palazzo comunale e con un surplus di portalettere: due in più rispetto alla sola unità che usualmente opera in paese a giorni alterni per le due zone, alta e bassa.
Riteniamo doveroso informare la cittadinanza di una rilevante azione che continua ad essere perseguita dall’Amministrazione Comunale: ovvero la concreta possibilità che Collesano possa diventare una Smart-City dotata di un impianto di pubblica illuminazione a led che permetterebbe, non solo, un risparmio certificato di almeno il 50% sulla bolletta elettrica ma anche la realizzazione di altri indispensabili interventi.
Il Question Time era certamente uno degli obiettivi che ci eravamo prefissati allo scopo di avvicinare, maggiormente, la partecipazione attiva dei cittadini alla vita del Palazzo Municipale. 
Incontro, giovedì scorso, tra l'amministrazione comunale e i responsabili di Poste Italiane del servizio di recapito area Sicilia occidentale, Caterina Russo e del servizio Qualità logistica regionale, Alberto Donato.
E' una discarica a cielo aperto, l'isola ecologica di Collesano, di fronte l'abitato di Campofelice di Roccella.
Uno dei simboli della storia collesanese, la rappresentazione itinerante, formata da più “quadri” e che nelle sue edizioni coinvolgeva l’intera comunità, verrà riproposta, in una sorta di amarcord non solo fotografico, a partire dal 4 gennaio, presso il chiostro di Santa Maria di Gesù.

Mezza tonnellata di rame nascosta sotto il fieno

Martedì, 13 Dicembre 2016 23:28 Scritto da
Quasi mezza tonnellata di rame è stata trovata dalla polizia stradale di Buonfornello tra decine di balle di fieno in contrada Garbinogara, a Collesano.

Si parla di droghe leggere in un convegno a Collesano

Sabato, 03 Dicembre 2016 15:50 Scritto da
A Collesano, presso la Basilica di San Pietro, colma di un pubblico attento e motivato, le istituzioni hanno incontrato le famiglie su un argomento sempre attuale: le droghe leggere.
Con la presente volevo rivolgermi direttamente ai cittadini perché non si può stare sempre in silenzio e sopportare l’indecoroso spettacolo che è messo su da ex-amministratori che non hanno ancora capito la morale del loro abbandono. Se ne facciano una ragione.